Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 19 luglio 2019 (271) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festival di Gypsy
» Birrifici in Borgo
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» Festival delle Farfalle
» Il romanzo di Baslot
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Lo sguardo Oltre
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Risate Solidali
» Giornata del Naso Rosso
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Open Day al Vittadini
» Presentazione inutile

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Il romanzo di Baslot
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
» La bellezza della scienza
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 11355 del 26 novembre 2012 (2622) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Fatti d'arme e condottieri in Lomellina. Duemila anni di battaglie
Fatti d'arme e condottieri in Lomellina. Duemila anni di battaglie
La storia della Lomellina rivisitata attraverso una lunga “intervista” a un professore lomellino. È questo il cuore di Fatti d’arme e condottieri in Lomellina. Duemila anni di battaglie, libro di 224 pagine a colori firmato da Umberto De Agostino ed edito da Clematis di Vigevano. Il progetto editoriale è dell’Ecomuseo del paesaggio lomellino, cui andranno i proventi della vendita (prezzo € 15).
 
In sette “lezioni” e quattro “approfondimenti”, più tre appendici e la cronologia essenziale, scorre la Lomellina fotografata attraverso le grandi battaglie combattute sul suo suolo.
Così spiega il professore che farà da cicerone ai ragazzi del liceo: «Sarei curioso di sapere, magari tramite un sondaggio, quanti miei conterranei sanno che in questa plaga incrociarono le armi condottieri immortali come Annibale e Scipione, il futuro Africano, consoli di Roma come Caio Mario, imperatori come il franco Carlo Magno o lo svevo Federico Barbarossa, Desiderio, ultimo re longobardo, e sovrani di Sardegna come Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia. Chi non sarebbe orgoglioso di essere un conterraneo di regine come Teodolinda, di duchi come Ludovico Sforza detto il Moro, che chiamò a operare in Lomellina un genio come Leonardo da Vinci, e di eroi risorgimentali come i fratelli Cairoli? E non dimentichiamo l’audace intervento degli abitanti di Cairo, Pieve del Cairo e Cambiò, che liberarono il cardinal Giovanni de’ Medici, figlio di Lorenzo il Magnifico e futuro papa Leone X».
 
L’introduzione è a firma di Renata Crotti, docente all’Università degli Studi di Pavia, di origini dornesi. «La scelta di far dire direttamente dai giovani che essi amano la storia della propria terra, la vogliono imparare, ne vogliono conoscere i tratti più significativi, grazie alla disponibilità del loro professore che ne è un eccellente cultore, è di per sé fortemente emblematica. Soprattutto per due motivi: innanzitutto, perché fa capire che se la storia la si insegna bene, con passione e vivacità, con l’intento di coinvolgere e di rendere protagonisti gli studenti, tutto è più facile. In secondo luogo, perché riesce a mettere insieme in un armonico combinarsi la storia con la S maiuscola fatta di grandi imprese, di grandi nomi, di grandi eroi e la storia con la s minuscola che declina il quotidiano dei nostri padri, ne fa emergere le fatiche e le conquiste, ne fa intuire i gesti e i pensieri, ce li proietta dinanzi ai nostri occhi come se fossero partecipi del nostro vivere, oggi».
 
 Informazioni 
Dove: palazzo Strada di via Roma - Ferrera Erbognone
Quando: sabato 1 dicembre 2012, ore 11.00

 

 
 
Pavia, 26/11/2012 (11355)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool