Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 5 dicembre 2020 (374) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Barbiere di Siviglia
» Il Barbiere di Siviglia a Torre d'Isola
» La Traviata per Mortara on Stage
» Il Barbiere di Siviglia
» My Fair Lady
» Un ballo in maschera
» Il Fraschini apre con Le nozze di Figaro
» Madama Butterfly
» Les contes d’Hoffmann
» Tè per due
» Don Carlo... al Don Bosco
» Bulli e Pupe al Cagnoni
» Rigoletto apre la stagione al Don Bosco
» Equivoci e sorrisi con Cin Ci Là
» La prima della Scala... a Vigevano
» Trovatore a Mede
» Valverde Opera Festival
» Nozze a Vigevano…
» L’Elisir d’Amore
» Un Barbiere… pocket!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 11351 del 23 novembre 2012 (3506) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Al Cavallino Bianco: operetta gioiosa a Mede
Al Cavallino Bianco: operetta gioiosa a Mede

La Compagnia di Operette “Alfa Folies” presenta “Al Cavallino Bianco” al Besostri di Mede.
L’appuntamento con l’operetta di Ralph Benatzky, su libretto di Muller e Charrel, è per domenica prossima.

All’hotel "Al Cavallino Bianco", situato sul lago di S. Wolfgang nel Salzkammergut (Austria), il primo cameriere, Leopoldo, ama la bella proprietaria Josepha, che però non lo degna di uno sguardo, perché invaghita dall’avvocato italiano Giorgio Bellati.
All’hotel arrivano Pesamenole, ricco industriale, e sua figlia Ottilia. Leopoldo intuisce che fra Ottilia e Bellati potrebbe sbocciare un amore e così, per allontanare Bellati dalle premure della signora Josepha, organizza un incontro vis-à-vis fra i due, ma Josepha, infuriata lo licenzia. Leopoldo parte disperato.
Intanto Cogoli, che ha una causa giudiziaria in corso con Pesamenole, manda al Cavallino Bianco suo figlio Sigismondo con la speranza che si innamori di Ottilia, in modo da concludere la questione con un matrimonio. Sigismondo, però, si invaghisce, invece, di Claretta, una ragazza che ha buffi difetti di pronuncia e che non è certo ricca. Lei e il padre, il professor Hinzelmann, possono permettersi un piccolo viaggio solo ogni tre anni.
Nel bel mezzo di queste tresche amorose arriva l’Arciduca e Leopoldo riesce ad ottenere che sosti per una notte al Cavallino Bianco. Josepha per ringraziarlo, lo riassume.
Sono proprio le parole dell’Arciduca che condurranno alla lieta conclusione della vicenda: “non bisogna cercare la felicità lontano quando la si ha a portata di mano”.
 
Con La Vedova Allegra, è l’operetta più popolare in Europa. La sua musica, firmata generalmente da Ralph Benatzky, in realtà è dovuta a ben cinque compositori. Ed è questa particolarità che la rende così fresca, varia e gioiosa.
Uno spettacolo che sembra un fuoco d’artificio, quadri di elegante spettacolarità e colpi di scena che portano all’immancabile happy end che vede coinvolti tutti: i simpatici personaggi del palcoscenico ed i felici spettatori in platea.
 
Creata e diretta dall’attore e regista Augusto Grilli, la “Compagnia Stabile di Operette Alfa Folies”, facente capo all’Alfa Teatro di Torino, è specializzata nel repertorio di operetta e apprezzata per la cura dei propri allestimenti (che vantano oltre 50 scenografie complete e intercambiabili ed una dotazione di circa 10000 costumi), basati su ricerche filologiche condotte su copioni e spartiti originali.
 
Oltre a cantanti e direttori d’orchestra specializzati nel genere, può contare su di una propria orchestra, un corpo di ballo ed un nutrito cast di interpreti accurati tra i quali spiccano le figure del giovane Marco Grilli (figlio di Augusto), brillante attor comico ed eclettico trascinatore, e della bella e affascinante soubrette Elena Menegatti, con l’attore caratterista Claudio Bertoni.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Besostri, piazza della Repubblica, 37 - Mede
Quando: domenica 2 dicembre 2012, ore 16.00
Biglietti: interi - 25,00 euro; ridotti - studenti e over 65 - 20,00 euro, sconti e agevolazione per gruppi di almeno 10 persone.
Informazioni: tel. 0384/822204 – 335/7848613, e-mail: info@teatrobesostri.it
 
 
Pavia, 23/11/2012 (11351)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool