Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 7 dicembre 2019 (401) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Pesistica: Campionati italiani seniores 2013
» Ritmica - Si chiude l’anno agonistico
» Anche le storie più belle finiscono….
» Una bella storia di sport!
» Pesistica - 2° trofeo internazionale “Ercole”
» FederPesi compie 110 anni
» Artistica - Campionato di Serie C
» Ritmica - Si chiudono le regionali di B
» Ritmica - L'arduo cammino in A2
» Artistica - Perelli sul podio
» Pesistica... e 15!
» Artistica: a due velocità
» Ritmica - Si aprono le qualificazioni regionali
» Pesistica - Challenge 210
» Ritmica – Al via la Serie A
» Pesistica - Un bottino di medaglie
» Artistica - Campionato Regionale di Specialità
» Ritmica - Individuali giovanili
» Pesistica - 1° Trofeo Gymnic Club
» Artistica - Scende in campo la Serie C

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La Giornata Mondiale del Diabete
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» Al Collegio Borromeo si esplora l'universo degli autismi
» Ticino EcoMarathon
» Gioca d'anticipo!
» Scarpadoro di Capodanno
» L'Università diventa una palestra
» I pro e i contro del VAR
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» In forma...con pochi accorgimenti
» Festival del Sorriso
» Ticino Ecomarathon
» Marathon Vigevano Pavia
» Sport Exhibition
 
Pagina inziale » Sport e Benessere » Articolo n. 11339 del 19 novembre 2012 (5555) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Ritmica - 3^ prova del campionato di Serie A2
Ritmica - 3^ prova del campionato di Serie A2
Il PalaEvangelista di Perugia fa da cornice alla terza prova del campionato di Serie A2. E se per il pubblico umbro l’attenzione è tutta rivolta alle vicende della Fenice Spoleto, impegnata nella corsa verso la A1, per i tifosi biancazzurri è la Pavese che fa palpitare.
Le prime due giornate non hanno portato una ventata di sorrisi, con le “farfalle” di Via Porta a soffrire di poca esperienza, con una squadra molto giovane, rinforzata solo dalla solidità della brianzola di Desio Arianna Facchinetti, in prestito per questo campionato di A.
Il team del presidente Lanza entra in pedana a Perugia con una classifica che piange: malinconico ultimo con soli 14 punti, a dieci punti dalla zona salvezza.
 
Lo staff biancazzurro decide di cambiare e di giocare il tutto per tutto: fuori Alice Crippa e Lisa Plona e dentro Francesca De Nardi e Beatrice Bisi, che già era stata della partita a Biella. Molta grinta in campo e via a dare tutto e... oltre.
Si parte come sempre fortissimo con Francesca Ferrari che “spreme” dal suo corpo libero un 23.800 che sarà il secondo miglior punteggio di giornata.
Poi alla fune è Arianna Facchinetti con 23.400 a togliersi la soddisfazione del terzo miglior “score”, alle spalle dell’olimpionica di Spoleto Andrea Stefanescu e della abruzzese di Cerreto Carnali.
Francesca De Nardi ripaga la fiducia delle sue tecniche, rendendosi autrice di un buon esercizio e tenendo aggrappata la Pavese alla concorrenza con 21.900.
Ancora Facchinetti, questa volta alla palla, ed ancora un raggio di luce: con 24.375 è alle spalle solo delle ginnaste straniere, che purtroppo però sono in pedana a fare messe di punti per le squadre avversarie. Ottimo punteggio alle clavette per Beatrice Bisi che con 23.125 è buona sesta nel parziale.
Manca un acuto da Ilaria Cammarata, che con un esercizio un po’ leggero di difficoltà al nastro, con 20.650 non riesce ad incidere più di tanto e non va oltre il nono posto.
 
La Pavese – nel suo complesso – migliora però di quasi cinque punti il totale nelle sei rotazioni rispetto alle uscite precedenti, chiudendo con 137.250. È ottava, mettendosi alle spalle ancora una volta Arezzo e le sarde della Ritmica 2000, risultando la prima tra le squadre senza straniere.
Purtroppo la grande prova delle pavesine si è infranta contro la buona prestazione della Polimnia, diretta concorrente per la salvezza. Infatti le romane hanno strappato un preziosissimo quinto posto grazie al doppio supporto della bulgara Staykova. Ora, ad una giornata dalla fine, solo la matematica tiene in vita le speranze della Pavese. Con 24 punti è in nona posizione appaiata ad Arezzo e a dieci lunghezze dalle ragazze di Quartu Sant’Elena che partite forti si trovano inguaiate ai limiti della zona retrocessione. Nulla è perduto però: così come la palla è rotonda, cerchio, fune clavette, palla e nastro sono attrezzi che possono sfuggire di mano a chiunque…
 
Classifica dopo 3 prove Serie A2:
  1. Nervianese 25+25+18=68 punti

  2. La Fenice 22+25+20=67 punti
  3. Ardor Padova 14+18+25=57 punti

  4. Terranuova 18+16+22=56 punti

  5. Etruria 20+14+12=46 punti

  6. Fabriano Cerreto 8+20+14=42 punti
  7. Polimnia Ritmica Romana 12+12+16=40 punti

  8. Ritmica 2000 16+10+6=32 punti

  9. Pavese 6+8+10=24 punti
  10. Petrarca Arezzo 10+6+8=24 punti
 
 Informazioni 
 

Andrea Onetti

Pavia, 19/11/2012 (11339)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool