Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 18 novembre 2018 (519) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia
» Nei Luoghi Elettroacustici
» God’s Angels in concerto
» Ultime Notti Acustiche
» Latin jazz a Romagnese
» Statuto in concerto
» Sugarpie & The Candymen
» For those I never knew
» Tim Grimm e The turning point

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Se il tempo fosse un gambero?
» Spirito di Copenaghen
» Ogni volta che si racconta una storia
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Terra Pavese
» l'EX|ART Film Festival
» Cinema Odeon. Si riparte
» Il Personaggio
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 1126 del 6 giugno 2003 (1656) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Gospel a Mirabello
Particolare della locandina del concerto

Trenta persone di età compresa tra i 20 e i 60 anni, accomunate da buone doti vocali e dalla direzione di Monica Aguzzi, costituiscono il Coro dello Spirito Santo.

Nato come coro preposto all'animazione liturgica della Parrocchia dello Spirito Santo di Pavia, il gruppo canoro ha presto allargato i propri confini musicali introducendo nel repertorio "classico", anche qualche brano gospel...

A diffondere il genere gospel, a partire dall'America, furono le crociate evangeliche dei predicatori protestanti della seconda metà del XIX secolo, che giravano la nazione cantando i propri sermoni alla gente.

Al termine della Guerra Civile nacquero numerose sette religiose, ognuna con la convinzione che la preghiera potesse essere liberamente "interpretata". Quelle che la trasformarono in musica vennero chiamate "folk church", dichiarando la loro tolleranza nei confronti del folklore negro e dando alle pratiche religiose diffuse fra gli schiavi, di emergere e trasformarsi in una forma di predica per tutti.
A rendere popolare il gospel fu poi Tom Dorsey, un pianista blues di Chicago che si ispirava ai canti ascoltati nella sua infanzia dal padre, predicatore itinerante della Georgia.

Nel gospel, che inizialmente prevedeva sole voci, si fece infatti largo il pianoforte, che si impose come strumento principale per l'accompagnamento strumentale dei cori.
A suonarlo per il coro pavese è il Gilberto Massarotti che, con agli altri membri del coro ha visto nascere una vera e propria per questo genere musicale che sembrava dover costituire solo una piccola "variante" tra i brani solitamente interpretati. Una passione coltivata con successo tale da arrivare ai primi concerti...

Quello in programma per il 10 giugno a Mirabello, in occasione della sagra del quartiere, prevede un repertorio che va da canti come I will follow Him e Holy Holy Queen (divenuti famosi grazie al film Sister Act), a classici come Go down Moses e When The Saints Go Marching In, per concludere con il famosissimo Oh Happy Day.

 
 Informazioni 
Dove: Chiesa di Mirabello
Piazz S. Bernardo, Mirabello - Pavia
Quando: 10 giugno 2003, ore 21.00
 

La Redazione

Pavia, 06/06/2003 (1126)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool