Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 11 dicembre 2019 (652) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta
» I giorni di Ugo Foscolo a Pavia
» Serate d'estate in Castello
» "Gli Archeologi: De Chirico e la riscoperta dell'Antico"

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
» A tu per tu con l’antico Egitto
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 11185 del 28 settembre 2012 (3257) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Volere e Potere. Le donne nella storia di Pavia
Volere e Potere. Le donne nella storia di Pavia
È alla 3^ edizione il ciclo di visite guidate alla scoperta del potere delle donne nella storia pavese.
 
L’iniziativa, voluta dall'Assessore alle Pari Opportunità di Pavia Cristina Niutta e curata da Ilaria Nascimbene dalla società cooperativa Progetti, prevede quattro itinerari gratuiti, per i quali, in via eccezionale, saranno aperti al pubblico alcuni monumenti pavesi.
 
L’apprezzamento e la curiosità di chi è intervenuto nelle precedenti edizioni - spiega l'assessore Niutta - mi induce a rinnovare l’invito a partecipare a quattro nuovi appuntamenti. Passato, presente e futuro s’intrecciano, nelle gesta di chi ha fatto la storia, nella vita delle donne di oggi e nella strada da tracciare per le donne di domani”.

Il primo appuntamento sarà interamente dedicato alle cattedrali gemelle di Pavia, ormai scomparse e distrutte per costruire il Duomo.
In calendario per domenica 7 ottobre, con ritrovo presso la biglietteria dei Musei Civici al Castello Visconteo di Pavia, il percorso dal titolo “Donne e sirene: il potere del simbolo” porterà i partecipanti alla scoperta delle due cattedrali gemelle di Pavia, Santo Stefano e Santa Maria del Popolo. 
L’evento, di particolare prestigio, è stato organizzato anche in vista della prossima riapertura del Duomo. Per l’occasione si potranno ammirare i capitelli scolpiti, i bacini di ceramica colorati presenti nelle facciate delle due chiese e i portali rimasti. 
 
Storie di Collegio: il potere dell’istruzione” è l’incontro successivo, fissato per domenica 14, con ritrovo in Piazza Borromeo, per visitare l’omonimo Collegio. 
 
Domenica 28, con ritrovo in Corso Garibaldi 60, è previsto l’itinerario “Donne di fede: tra potere, cultura e carità” che, in via del tutto eccezionale, offrirà la visita guidata all’Istituto Canossiano. Proprio da una Madre Canossiana, inviata a Pavia all’inizio dell'Ottocento, è partito il lungo percorso delle Figlie della Carità, giunte in tutto il mondo. Negli archivi pavesi sono ancora conservati i documenti che attestano questa interessante storia. 
 
Infine, domenica 4 novembre, chiuderà la rassegna l’appuntamento “Immagini di donne: arte e potere” che, con ritrovo in via Ada Negri 2, proporrà la visita guidata alla chiesa di S. Maria Incoronata di Canepanova, tempio della pittura dedicata alle donne e ai poco conosciuti affreschi quattrocenteschi di S. Primo, raffiguranti le anime del Purgatorio, conservati in uno spazio chiuso, definito “navata gotica”. Gli affreschi sono particolarmente affascinanti anche per gli studi degli ultimi anni volti ad identificare il pittore che li realizzò e i soggetti rappresentati. 
 
 Informazioni 
Quando: nelle date indicate alle 15.30
Partecipazione: gratuita
Per informazioni e prenotazioni: Progetti – tel. 0382/530150, e.mail: info@progetti.pavia.it.  
 
 
Pavia, 28/09/2012 (11185)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool