Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 9 dicembre 2019 (450) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
» A tu per tu con l’antico Egitto
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 11089 del 23 agosto 2012 (4691) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festa patronale di San Contardo di Broni
Festa patronale di San Contardo di Broni
E sono 763. Tanti sono gli anni trascorsi dal 1249, anno in cui la Provvidenza faceva in modo che per Broni si aprisse un capitolo nuovo della sua storia religiosa, storia che da quasi otto secoli continua a scrivere intense pagine di fede. In quel lontano 1249 moriva a Broni San Contardo d’Este, giovane rampollo della casate ferarese diretto a Santiago di Compostela. A Broni lasciava la vita terrena, ma soprattutto la sua testimonianza di fede, forte a tal punto che la gente di Broni lo elesse patrono.
 
E la storia continua, si ripete e si rinnova. Anche quest’anno, dunque, a fine agosto ritornano le solenni celebrazioni in onore di San Contardo. Sono i giorni della festa patronale che non mancano, pur nel contesto storico attuale profondamente mutato, di richiamare moltissimi fedeli a Broni, a pregare dinnanzi all’urna contenente le spoglie del santo o al Monte, luogo dove la tradizione vuole che Contardo abbia trascorso gli ultimi momenti della sua vita terrena. Ma soprattutto vengono a Broni per “alimentarsi” alla testimonianza di vita e di fede di quel giovane del 1249, ancora così attuale e capace di parlare ai cuori degli uomini e delle donne di questo nostro tempo.
 
Sabato 25 agosto il primo dei tre giorni della festa patronale: alle ore 8.00 la Messa al Monte. Alle ore 20.30 la Messa in basilica e a seguire la Fiaccolata verso il Monte di san Contardo.
Domenica 26 agosto l’orario delle celebrazioni sarà quello festivo. La santa Messa delle ore 18.30 sarà presieduta dal Vescovo diocesano Mons. Martino Canessa. Lunedì 27 agosto il tradizionale ricordo per i defunti della parrocchia: alle ore 10.30 in basilica i sacerdoti del vicariato concelebreranno la Santa Messa.
Durante i giorni di festa la basilica rimarrà aperta fino alle ore 23.00, mentre al Monte – dove gli Alpini di Broni allestiranno un punto di accoglienza e ristoro – la cappella sarà aperta tutto il giorno, fino a tarda ora.

Come in ogni festa patronale che si rispetti non mancherà la ricca pesca di beneficenza nella ex area Gallo, nelle vicinanze della parrocchia, a favore dei lavori di restauro della basilica.

 
 Informazioni 
Quando: 25-27 Agosto 2012
Dove: Broni

 
 
Pavia, 23/08/2012 (11089)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool