Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 luglio 2019 (332) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Open Day al Vittadini
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 10977 del 26 giugno 2012 (2274) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sinfonico Honolulu parte il tour da Pavia
Sinfonico Honolulu parte il tour da Pavia
Dopo il concerto della Albert-One Live Band, tutto dedicato alla Disco anni ‘80, la piazza principale del capoluogo lascia spazio, venerdì sera, alle particolari sonorità dei Sinfonico Honolulu.
 
La maggiore ukulele orchestra italiana parte infatti da Pavia con il nuovo ukulele live tour 2012 per affascinare il pubblico con i migliori brani completamente ri-arrangiati della tradizione pop rock di sempre.
 
Il Sinfonico dimostra ancora una volta una rara capacità di restituire brani della storia del rock internazionale in una chiave assolutamente originale e mai velleitaria, attraverso un fantastico line up di sette ukulele, un basso acustico ed una voce.
Un percorso appassionante, un caleidoscopio musicale che cattura e incanta ogni spettatore per quel sound completamente rivisitato, che finisce per conquistare un pubblico trasversale per età e preparazione musicale.
 
Il Sinfonico Honolulu nasce nel 2010 da un’idea di Filippo Cevenini, ex Just Married band surf music di culto degli anni novanta, che si innamora del suono del quattro corde hawaiano e prova a coinvolgere alcuni tra i maggiori strumentisti toscani per creare la prima ukulele orchestra italiana, seguendo le orme della nota Great Britain Ukulele Orchestra.
Da qui nasce la folle impresa di allestire un progetto per soli ukulele e basso acustico.
Filippo Cevenini, coinvolge subito Emanuele Voliani, bassista della indie band del momento Bad Love Experience (che per tutto il 2010 dividerà il palco col Sinfonico).
Così inizia la paziente ricerca e la selezione di musicisti per l’orchestra.
Il lavoro è comunque meno improbo del previsto: il suono dell’ukulele riesce a suscitare curiosità tra i musicisti invitati a partecipare.
L’embrione dei Sinfonico riesce a carpire da subito l’interesse di uno dei maggiori bassisti della scena musicale italiana Daniele Catalucci (Virginiana Miller, Mauro Giovanardi) ed attira l’attenzione dell’eclettico Luca Vinciguerra, icona del garage italiano anni novanta con lo pseudonimo di Steve Sperguenzie, che diventa ben presto voce leader del Sinfonico.
In immediata successione entrano a far parte del progetto altri musicisti di grande calibro. Alessandro
Rossini, raffinato pianista e coarrangiatore con Catalucci della band. Poi è la volta di Giovanni Guarneri, chitarrista superbo e di grande caratura, e di Francesco Damiani, motore acustico e purista del suono. Infine Luca Carotenuto, formidabile seconda voce dall’estensione vertiginosa, e Gianluca Milanese vera e propria colonna per i cori e perfetta trait d’union, grazie alle medie frequenze del suo ukulele baritono, tra il set di ukulele e il basso targato Catalucci.
 
Dopo tanto lavoro di backstage il Sinfonico Honolulu a giugno 2010 è pronto per la ribalta e si esibisce in alcuni interessanti festival qua e la in Italia in primis il Surfer Joe Festival, uno dei più importanti festival surf europei.
Il Sinfonico attira l’attenzione di Ernesto De Pascale che presenta la band su Controradio, Radio Popolare Network nel 2010 nel corso della sua storica trasmissione “Popolo del Blues”.
A ottobre 2010 il gruppo giunge alle semifinali del Contest di Controradio e si esibisce all’Auditorium Flog ed al Glue.
Da quel momento iniziano i primi sold out per gli show del Sinfonico Honolulu, ed un primo abbrivio di successo che lo condurrà ad attirare l’attenzione all’estero, ricevendo proposte da importanti festival europei.
Il Sinfonico è stata la backing band ad Effetto Venezia 2011 dei Perturbazione, Simona Molinari, Sara Loreni, Mauro Ermanno Giovanardi e Simone Lenzi dei Virginiana Miller.
 
Il repertorio proposto dal Sinfonico è vastissimo, tutti i brani proposti sono riarrangiati con piglio autoriale, vengono così restituiti brani dai Rolling Stones ai Beatles fino ai Beach Boys, non trascurando i successi di David Bowie, Lou Reed, Clash, Velvet Underground. Ma ci sono anche numerosi successi degli anni ottanta come Take on me degli AHa, Please, Please, Please degli Smiths, Enjoy the silence dei Depeche Mode, e brani più recenti come le strepitose rivisitazioni di Hey Ya degli Outcast e Alright dei Supergrass.
Da non dimenticare infine i brani di taglio indie come Coffe and Tv dei Blur e hit del calibro di Close to me dei Cure e le tante altre hits come le memorabili e elaborate versioni di California girls e God only Knows dei Beach Boys, sempre con una coerenza stilistica ed una complessità armonica degna dei brani e degli autori attraversati.
 
È del 2011 il primo live album distribuito da Audiogloobe.
Attualmente la band è composta da: Luca Carotenuto, Fillippo Cevenini, Daniele Catalucci, Giovanni Guarnieri, Luca Guidi, Gianluca Milanese, Alessandro Rossini, Luca Vinciguerra.
 
 Informazioni 
Dove: Piazza della Vittoria - Pavia
Quando: venerdì 29 giugno 2012, ore 21.00
 
 
Pavia, 26/06/2012 (10977)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool