Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 21 agosto 2017 (426) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festival Borghi&Valli 2017
» Festival di Natale
» Cori di Borghi&Valli
» Highscore Festival 2016
» Il week di B&V
» Festival Borghi&Valli 2016
» Note di fisarmonica al Festival Viaggi
» Le voci di domani
» Recital lirico per Viaggi
» Festivalino al via le audizioni
» Omaggio alle dive del Cinema Italiano
» Una lunga estate con il Festival Borghi e Valli
» Festival Ultrapadum - prima!
» 3° Cambiamo Music Festival
» Sugar Pie & The Candyman a Villanterio
» Borghi&Valli: una settimana di appuntamenti!
» Daniele Ronda & Folklub
» Ad Up-to-Penice il Trio di Ola Kvernberg
» Jazz meets Classic
» Confronto tra generazioni al Festival dei Diritti

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Arie d’Opera al Castello
» Un, due, tre... Shakespeare
» In...tolleranza zero
» Che sarà? Bo!
» Silent Party a Pavia
» Due Divine al Malaspina
» Cinema sotto le stelle: Wichtig ist... / l'importante è...
» Idiots
» Video Slam 2017
» Kairos
» Bianco
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Vivere alla Grande
» Nonqui
» Robin Hood
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 10936 del 12 giugno 2012 (3608) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Al via la XX edizione di Ultrapadum
Al via la XX edizione di Ultrapadum
È stata presentata lunedì 11 giugno a Pavia l’attesissima edizione 2012 del Festival Ultrapadum, la rassegna estiva di musica&spettacolo diretta da Angiolina Sensale, affermata formula di concerti sotto le stelle in giro per la Provincia di Pavia in alcuni tra i borghi più belli d’Italia.
 
Il Festival celebra un importantissimo traguardo: vent’anni di musica e di spettacoli in giro per le colline pavesi, dell’Oltrepò, della Lomellina con qualche trasferta nell’Alessandrino. Due decenni in cui il Festival ha coniugato la passione per le arti alla promozione del turismo in una zona ricca di cultura, fascino ed attrattive, siti di interesse storico-paesaggistico ed architettonico e tipicità enogastronomiche.
 
Per Angiolina Sensale, direttore artistico di Ultrapadum, l’edizione di quest’anno è una vera e propria scommessa anticrisi e fa sua una recente dichiarazione del sociologo Domenico De Masi secondo il quale “per noi italiani i soldi italiani spesi per la cultura non vengono mai percepiti come uno spreco”. “La Lombardia è una regione con forte radicamento di soggetti operanti nel mondo dello spettacolo, con una fondazione lirico-sinfonica di prestigio internazionale, 6 teatri di tradizione, 2 teatri stabili di iniziativa pubblica, 2 teatri di iniziativa privata e 7 teatri stabili di innovazione – sottolinea Sensale – Inoltre la lirica, straordinaria eccellenza del made in Italy, è ancora elemento trainante nel mercato dello spettacolo. Insieme al cinema, la lirica ha permesso al settore di reggere all’urto di fenomeni destabilizzanti di portata epocale. Da queste considerazioni vuole prendere l’abbrivio la ventesima edizione del Festival Ultrapadum, sostenuta dalla certezza che l’investimento nella cultura rappresenta ancora un valore inalienabile per il territorio ed i suoi abitanti”.
 
Il cartellone 2012, che si aprirà domenica prossima, prevede 32 date.
Eventi on site, “pensati su misura per le location ed i comuni che li ospitano” ha precisato Angiolina Sensale. Anche quest’anno il ricco palinsesto del Festival conferma la sua vocazione internazionale, con la partecipazione di gruppi e solisti da tutto il mondo tra cui l’orchestra ucraina di Donetsk, l’orchestra sinfonica russa di Udmurtia, il coro islandese di Áskirkja.
 
Lirica, operetta, jazz, musica da film e musica popolare: il pubblico è invitato a scegliere i propri generi preferiti, o a lasciarsi guidare nell’accostamento delle tessere di un mosaico, ricomponibile inseguendo frammenti di una continuità tra passato e presente, tra tradizione e folklore.
 
A Pavia il compito di ospitare il debutto e la chiusura del Festival rispettivamente con il Concorso Lirico Internazionale Alfredo Giacomotti”e con la Münchner Herbstakademie che celebrerà al Teatro Fraschini il Requiem di Verdi in occasione del compleanno Verdis 200 nel 2013.
Nel cartellone di giugno, Pavia sarà ancora protagonista con il concerto dei Birkin Tree: lo spettacolo del 22 giugno, dedicato alla tradizione musicale dell’Isola di Smeraldo, si terrà nella suggestiva cornice degli Orti Borromaici. Un appuntamento, questo, condiviso con la Festa del Ticino 2012, manifestazione estiva di lunghissima tradizione organizzata dal Comune di Pavia e in quest’occasione gemellata al Festival .
 
Tra i protagonisti l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, che si esibirà nelle trasferte piemontesi del Festival Ultrapadum, rispettivamente a San Sebastiano Curone (Al) il 21 luglio e a Garbagna (Al) il 5 agosto.
 
Rivanazzano – conosciuta località termale – sarà anche quest’anno teatro e capitale festivaliera dell’operetta con l’allestimento completo de Il Paese dei Campanelli (30 giugno 2012).
 
Quanto alle location scelte, la rassegna conferma la scelta di molte delle località più suggestive di questa fetta di Lombardia: chiese sconsacrate, sagrati con vista sulle incantevoli colline oltre padane, ville storiche aperte al pubblico in occasione degli spettacoli, castelli e antiche corti. Tra queste, il castello di Oramala a Val di Nizza, dove si terrà lo spettacolo di Musica di celluloide il 12 agosto (risalente al X secolo, sembra vi abbia soggiornato anche Dante Alighieri), l’antica corte di Co’ da Dla’ a Oliva Gessi (una villa immersa nel verde e dalle mura ricoperte di cespugli di capperi fioriti) che ospiterà un galà lirico con l’orchestra ucraina di Donetsk il prossimo 22 luglio, o ancora il faggeto di Romagnese che si trasformerà in palcoscenico naturale per un concerto pomeridiano di ottoni il 15 luglio. O ancora il sagrato della chiesa parrocchiale di Sant’Alessandro a Montecalvo Versiggia, teatro e palcoscenico naturale di uno degli eventi più attesi del Festival, il concerto lirico sinfonico del 25 agosto (evento che quest’anno festeggia il suo 25 anniversario).
 
Alla conferenza stampa hanno partecipato in qualità di relatori alcuni rappresentanti delle istituzioni. Roberto Mura, Senatore della Repubblica (ed ex Sindaco di San Genesio ed Uniti per 10 anni) ha salutato la ventesima edizione del Festival sottolineandone la capacità di presentare proposte interessanti che attirano il pubblico a più livelli: musicale e culturale, territoriale e enogastronomico. La collaborazione che lega il Festival al Comune di Pavia da ormai tre anni è stata invece messa in luce da Gian Marco Centinaio, Assessore al Marketing Territoriale e alla Cultura del Comune di Pavia, auspicando lunga vita per un “matrimonio che spero duri altri vent’anni”. Dal canto suo, Milena D’Imperio, Vicepresidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Pavia, ha voluto dare rilievo allo sforzo finanziario fatto dai piccoli Comuni dei quali si parla sempre erroneamente con un’accezione negativa mentre “sono proprio le realtà territoriali più piccole che aiutano a mantenere alta la qualità della cultura e dei suoi eventi”. Infine a ribadire la sempre crescente qualità del cartellone proposto dal Festival Ultrapadum Giuseppe Villani, consigliere regionale e assiduo frequentatore della rassegna.
 
 Informazioni 
Dove: luoghi ed eventi in programma sul calendario
Quando: dal 17 giugno fino al 5 ottobre 2012
Per informazioni: Società dell’Accademia di Voghera, tel. 335/6680112 o 349/1880328.
 
 
Pavia, 12/06/2012 (10936)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti