Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 20 novembre 2019 (283) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» Un oceano di silenzio
» La grande bellezza dei libri
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 10915 del 5 giugno 2012 (3431) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Africando 2012
Africando 2012
Torna anche quest’anno per la sua 7^ edizione l’evento artistico-musicale a carattere multiculturale e multietnico Africando - Festival della Convivialità delle Differenze, di musiche e danze, di dialoghi ed arte, di meticciato culturale e gastronomico.
 
Anche quest’anno, infatti, lo spirito e l’intento della manifestazione - organizzata, come sempre, dal Comitato Pavia Asti Senegal Onlus, in collaborazione con l’associazione Per Fare Un Albero Onlus e con Coldiretti Pavia - è la promozione delle differenze, l’incontro tra le culture e gli individui e il rifiuto di ogni tipo di discriminazione: questi propositi verranno declinati attraverso la musica, le danze, l’espressione artistica, i cibi e momenti di riflessione/dialogo.
 
Lo scenario che ospiterà il ricco programma di eventi della manifestazione afro-pavese, venerdì e sabato prossimi, sarà la suggestiva e centralissima piazza del Carmine.
In esso spiccano la serata musicale di venerdì 8 dedicata ai ritmi balcanici con la partecipazione di due delle band più famose del panorama musicale tzigano italiano: Roberto Durkovic e i Fantasisti del Metrò e i Nema Problema, e sabato 9, il ritorno, dopo alcuni anni di assenza da Pavia, dei Crifiu, band salentina in tour nazionale per promuovere il proprio nuovo disco dal titolo “Cuori e Confini”. La loro musica nasce dalla contaminazione tra le atmosfere della tradizione popolare della loro terra natia e gli ambienti hard-core e rock. Prima di loro si esibirà la formazione The Band con la partecipazione straordinaria del chitarrista Simone Massaron.
 
L’offerta artistica si arricchisce e diversifica, il venerdì sera, con l’esibizione, con cui verrà inaugurato il Festival, dei danzatori di capoeira dell’associazione Capoeira da Angola, ed il sabato sera con le performance artistiche di AlchimiaTeatro e dei ragazzi di Art. 3 che canteranno Imagine di John Lennon. Infine, nella tarda serata, sarà la volta delle creazioni artistiche notturne: alcuni writer si cimenteranno nel live painting. È inoltre previsto per il pomeriggio di sabato uno stage di Capoeira per ragazzi e una caccia al tesoro per i più piccoli.
 
Ci saranno anche alcuni momenti di riflessione: sabato sera, una conferenza dal titolo Il Futuro ha un cuore antico a cura dell’associazione cultural-musicale Crifiu sul tema dell’integrazione e una testimonianza del presidente di Arcigay Pavia.
 
Sono inoltre previsti stand enogastronomici di Coldiretti con prodotti tipici pavesi, stand di cibi vegetariani, cocktails, vini dell’Oltrepò, e una cena senegalese a base di Yassa Poulet, la pietanza nazionale del Senegal, e infine saranno allestiti banchetti espositivi di artigianato senegalese.
 
Consulta il programma completo.

 Informazioni 
Dove: piazza del Carmine - Pavia
Quando: venerdì 8 e sabato 9 giugno 2012
Ingresso: libero con offerta. Il ricavato sarò destinato a progetti di sviluppo rurale nella zona del Kalounayes (Comunità Rurale di Coubalan, sud del Senegal) promossi da CPAS Onlus in partenariato con l’associazione di base senegalese Kdes.
Per informazioni: Marcello Rosa, tel. 349/1629134
 
 
Pavia, 05/06/2012 (10915)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool