Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 21 ottobre 2019 (3020) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Buon Compleanno Buttafuoco Storico!
» Calici di Stelle... in musica!
» Pavia food&wine… emozioni sull’acqua!
» Saxbere '15
» Si va per... Cantine Aperte!
» Bollicine in Castello
» Bevi Oltrepò
» 44^ ed. di Oltrevini al via
» Vinuva, 13^ edizione
» Saxbere a Golferenzo
» Degustando Canneto 2014
» Vino novello e i sapori d'autunno
» 34^ Rassegna dei Vini
» 3^ Pavia Wine
» Bonarda sfida l'estate...
» Calici di Stelle 2012
» 5 giorni di festa per i vini di Canneto
» Barbacarlo: tra storia e territorio
» Arrivano "I Vini di Lombardia"
» Testarossa Rosé Cruasé si presenta ai pavesi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 10895 del 29 maggio 2012 (3332) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia Wine, 2^ edizione
Pavia Wine, 2^ edizione
I vini del nostro Oltrepò sfilano nel capoluogo. Domenica prossima il Castello Visconteo di Pavia aprirà il colonnato regale del primo piano a Pavia Wine, evento simbolo della filiera vitivinicola oltrepadana alla sua seconda edizione.
 
I titolari delle più importanti aziende del vino – circa 50 quelle aderenti, di cui 28 produttrici di Cruasé – presenteranno il top della produzione della terza Denominazione italiana, la prima di Lombardia, per ettari vitati.
 
Degustazioni libere di oltre 100 etichette proposte direttamente dalle aziende, incontri con i produttori e momenti di approfondimento con la cultura del vino, grazie ad esperti di AIS, FISAR e ONAV per avvicinare il pubblico alle degustazionisono gli ingredienti della manifestazione organizzata dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, con la collaborazione di Comune di Pavia, Camera di Commercio, Amministrazione Provinciale e Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia.
 
Una manifestazione che “nelle nostre intenzioni è una festa – ha commentato il direttore del Consorzio, Matteo Marenghi in sede di presentazione –, occasione d’incontro fra il vino e la sua zona di produzione, fra i consumatori e i produttori, una manifestazione giovane che va potenziata e magari esportata. Essere presenti in Pavia, dove il nostro vino dovrebbe “vedersi” di più, è quindi un primo passo per poi replicare azioni analoghe in altre città e ovunque si possano aprire opportunità di incontro con gli enoappassionati”.
 
Non parlerei solo di vino, – ha aggiunto Paolo Massone, appena riconfermato alla presidenza del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese per il prossimo triennio – esporterei una sinergia tra le realtà locali. Pavia Wine è il sunto di un disegno di valorizzazione di una zona enologica che esprime talento e passione. Abbiamo qualità, capacità e opportunità per meglio dialogare, oltre che con i consumatori, anche con tutti gli intermediari della filiera commerciale, ovvero ristoratori, enotecari, baristi, che possono trovare in noi nuovi prodotti e occasioni per essere sempre più accattivanti verso la propria clientela”.
 
Credo nel ruolo del capoluogo come luogo di traino per tutta la provincia – ha confermato il sindaco Alessandro Cattaneo e in tutte le realtà unite che guardano a un unico obbiettivo”. Dello stesso parere il presidente della Provincia Daniele Bosone: “Mancava a Pavia un momento di esposizione e di “esibizione” di un parterre di cantine che rappresentano le migliori produzioni… Un’occasione per “bere Oltrepò”, vini che bar, ristoranti e locali dovrebbero proporre in prima battuta”.
 
Anche Giacomo De Ghislanzoni, presidente della Camera di Commercio, vede “Pavia come punto di partenza, e non di arrivo, per promuovere il vino e l’enologia” e Giancarlo Vitali, presidente della Fondazione Comunitaria di Pavia pur sostenendo che “vanno bene le sagre e le feste di paese” conferma che “il vino deve arrivare nelle città, perché il nostro è un territorio vocato tanto quanto gli altri, ma non promosso come gli altri”.

La collaborazione con Ais (Associazione Italiana Sommeliers), Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) e Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) ha consentito di ideare un format che prevede un approccio snello ed accattivante alla degustazione, capace di coinvolgere un pubblico eterogeneo e soprattutto di persone non esperte di vino. Ogni incontro, della durata di 45 minuti, verterà sulla tecnica della degustazione e proporrà all’assaggio vini del vitigno Pinot nero. Per ogni tipologia di vino saranno in degustazione due etichette.

 Ore 10.00
Apertura
 
 Ore 11.30
Presentazione alla stampa e al pubblico del progetto Pavia Wine
 Ore 12.30
Rinfresco a base di Cruasé e Salame di Varzi
 
 Ore 16.00-16.45
FISAR – Incontro con l’Oltrepò Pavese Metodo Classico (bianco)
 
 Ore 17.00-14.45
ONAV – Incontro con il Cruasé
 
 Ore 18.00-18.45
AIS – Incontro con il Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese
 
 Ore 20.00
Chiusura manifestazione
 

 

 
 Informazioni 
Dove: Castello Visconteo - Pavia
Quando: domenica 3 giugno 2012, dalle 10.00 alle 20.00
Partecipazione: ingresso libero, bicchiere degustazione 5,00 euro.
Le degustazioni guidate prevedono non più di 30 persone per ogni corso, è quindi suggerita la prenotazione via mail a ufficio.promozione@vinoltrepo.it (citando il corso prescelto).

 

Sara Pezzati

Pavia, 29/05/2012 (10895)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool