Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 14 dicembre 2019 (149) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» IT.A.CÀ
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 1087 del 26 maggio 2003 (1810) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Voghera in fiera
Voghera in fiera

Era il 14 maggio 1382 quando Gian Galeazzo Visconti decretò: "nella terra di Voghera si svolga una volta l'anno, in occasione della festa di San Bovo, una fiera della durata di sei giorni, cioè i due giorni precedenti la festività, il giorno festivo stesso e i tre giorni successivi ad esso, al di fuori del territorio urbano di Voghera e cioè davanti alla chiesa di San Bovo".

In realtà la fiera di San Bovo, che dal XIX secolo coincide con la Festa dell'Ascensione, ha origini più antiche, addirittura ben quattro secoli prima dell'"ufficializzazione" del Duca di Milano... Immediatamente dopo la morte del Santo (avvenuta a Voghera il 22 maggio 986) cominciarono a verificarsi nei pressi della sua tomba, diversi miracoli: da allora, in occasione della ricorrenza della morte di San Bovo, i Vogheresi iniziarono ad esporre merci e bestiame (di cui San Bovo è protettore), dando il via alla tradizione di una vera e propria festa, frequentata da numerosi pellegrini che venivano qui per pregare.

Tantissime le curiosità che ruotano intorno a questo evento: dall'obbligo di partecipazione degli Iriensi, che prevedeva la loro presenza in fiera almeno tre volte al giorno con qualche merce da vendere, pena una multa di 5 fiorini; all'esposizione di un elefante vivo nel 1824 (cosa decisamente rara per quei tempi), fino all'asino che, nel 1827, fu fatto volare appeso ad un cordone che partiva.

Oggi la fiera, giunta alla 621^ edizione, si è adeguata ai tempi: all'albero della cuccagna e alla corsa nei sacchi si è sostituito il luna park, e la tradizionale esposizione di articoli artigianali e bestiame si è trasformata nella grande fiera Expoltrepò, arricchita di convegni e mostre e, negli ultimi tre giorni, delle ormai tradizionali le tradizionali bancarelle.

A concludere la kermesse vogherese, come oggi anno dal 1838, saranno gli spettacolari fuochi d'artificio.

Inaugurata domenica 25, la manifestazione prevede un ricco calendario di appuntamenti...

 
 Informazioni 
Dove: Voghera
Quando: dal 25 maggio al 1° giugno 2003
Vedi il programma completo ...  »
 

La Redazione

Pavia, 26/05/2003 (1087)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool