Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 maggio 2020 (937) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» 14^ Scarpadoro - via alle iscrizioni!
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» 14^ Scarpadoro - via alle iscrizioni!
» La Giornata Mondiale del Diabete
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» Al Collegio Borromeo si esplora l'universo degli autismi
» Ticino EcoMarathon
» Gioca d'anticipo!
» Scarpadoro di Capodanno
» L'Università diventa una palestra
» I pro e i contro del VAR
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» In forma...con pochi accorgimenti
» Festival del Sorriso
» Ticino Ecomarathon
» Marathon Vigevano Pavia
 
Pagina inziale » Sport e Benessere » Articolo n. 10714 del 10 aprile 2012 (2956) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Al Brallo le finali provinciali di orienteering
Al Brallo le finali provinciali di orienteering
I suggestivi boschi che circondano il Brallo di Pregola ospiteranno sabato prossimo le finali provinciali di orienteering dei Giochi Sportivi Studenteschi, appuntamento agonistico riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta la provincia.
 
Otto i percorsi, tracciati sulla base di una mappa omologata F.I.S.O, che impegneranno oltre 300 ragazzi di tutte le scuole della provincia.
 
Scopo di ogni orientista all’interno di un bosco o una pineta è quello di individuare la via più rapida, in funzione alle proprie capacità tecnico-atletiche, per raggiungere gli obiettivi predisposti sul terreno dal tracciatore del percorso.
Per compiere il suo percorso, l’orientista può usare solo pochi, indispensabili strumenti: una carta topografica, speciale e molto dettagliata tale da consentire la conoscenza dell’esatta ubicazione dell’atleta, e una bussola. Sulla cartina è riportata la serie dei punti di controllo obbligati attraverso i quali ogni atleta dovrà necessariamente passare prima di raggiungere il traguardo.
 
Una disciplina avvincente, i cui risultati però non si vedono solo sul piano sportivo e agonistico ma hanno importanti ripercussioni anche sulla formazione della personalità dell’individuo: la caratteristica che rende interessante l’Orienteering è proprio la sua dimensione interdisciplinare. Per poter riuscire bene nella prova, infatti, bisogna fare riferimento a nozioni di più discipline, sviluppando e valorizzando così anche molteplici aspetti delle proprie caratteristiche. Si va da una spiccata capacità di osservazione che permetta di cogliere i dettagli dello scenario in cui ci si trova, alla giusta percezione del proprio corpo nello spazio che si occupa e la conseguente capacità di ritrovarsi su una mappa toponomastica per studiare la strada più facile per arrivare ad un determinato obiettivo. Senza dimenticare le implicazioni didattiche che vi si incontrano magari proprio dovendo disegnare la cartina della scuola, del bosco o del parco che si vuole esplorare. Dalle lezioni di toponomastica alla geografia, dal disegno all’italiano, dall’educazione fisica alla biologia: l’Orienteering non é solo un gioco motorio, in cui la resistenza fisica e la velocità premiano il giocatore, ma un mix di ingredienti che sembra trovare giusta conferma nel suo grande successo.
 
La manifestazione è organizzata dall’Ufficio Coordinamento Provinciale attività motorie e sportive dell’Ambito territoriale XIX di Pavia e dall’Assessorato allo Sport della Provincia di Pavia con la collaborazione tecnica dello Scombussolato Team di Voghera e il supporto dell’Associazione di Protezione Civile “Gruppo Lomellino di Primo Intervento” di Sannazzaro de’ Burgondi.
Sarà presente alle finali anche l’Assessore allo Sport, Francesco Brendolise, che ricorda essere stata la Provincia di Pavia l’ente che, dodici anni, ha promosso e lanciato l’orienteering sul nostro territorio.
 
 Informazioni 
Dove: Bralello – Brallo di Pregola
Quando: sabato 14 aprile 2012, dalle 10.00 alle 12.00
 

Comunicato Stampa

Pavia, 10/04/2012 (10714)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool