Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 5 dicembre 2019 (522) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 10 per Pavia a Catania!
» Il Demetrio su Amadeus
» La Sella Plicatilis a Magdeburgo
» Beatles Next Generation: bufala o realtà?
» Oh, questa è bella! (appendice sanremese)
» George Harrison - Living in the material world
» I ragazzi della Via Stendhal
» Una tela del Procaccini a Lungavilla
» Donald & Jen MacNeill e i Lowlands
» La musica in Portogallo
» Cucina ebraica in Lomellina
» Mistero a Pavia
» Musica e auto
» La colomba… Ha fatto l’uovo!
» Musica ceca
» Una giornata a Camillomagus
» Piva piva l'oli d'oliva
» Sodalizio gastronomico...
» CicloPoEtica 2010
» Crociera “beatlesiana"

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 10709 del 5 aprile 2012 (3838) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Adotta un'orchidea!
Orchidea purpurea
Forse non tutti sanno che… – strizzando l’occhio alla nota rubrica della Settimana enigmistica, di cui quel che segue potrebbe essere uno stralcio – nell’Appenino Pavese crescono spontanee ben 38 specie di orchidee.
La maggior parte predilige prati aridi, saltuariamente pascolati, scampati alla conversione in vigneto o altre forme colturali; altre crescono nei boschi spontanei, quali querceti e faggete.
8 di queste specie, tra le meno comuni, sono adottabili grazie a un progetto ideato da For-Mare.
 
For-Mare è un’associazione culturale no profit – costituita da ricercatori e studenti afferenti alle aree scientifiche delle Scienze Biologiche, Ecologiche e Naturali – che promuove progetti didattici e divulgativi rivolti ad università, scuole e comuni cittadini interessati alla conservazione della biodiversità e delle sue risorse, con lo scopo fondante di sensibilizzare alle problematiche ecologiche attraverso l’acquisizione di un metodo scientifico e la sperimentazione diretta dell’attività “di campo”.
 
E in quest’ottica rientra chiaramente “Adotta un’orchidea dell’Appenino Pavese”, progetto nato per far conoscere le bellezze naturali presenti in questa zona, tra cui le orchidee sono sicuramente uno degli aspetti più affascinanti, essendo parenti strette delle cultivar tropicali dalle imponenti fioriture che spesso alleviamo nelle nostre case.
Le orchidee spontanee del nostro appennino sono più piccole, ma riservano numerosissime e sorprendenti peculiarità ecologiche ed adattamenti in coevoluzione con gli insetti impollinatori.
 
Ofride fior d’apePer tutti gli interessati, l’occasione per adottare una delle stupende orchidee spontanee – a scelta tra: Ofride fior d’ape (Ophrys apifera), Ofride del Garda (Ophrys benacensis), Ofride fior di ragno (Ophrys sphegodes), Ofride fior di bombo (Ophrys holosericea), Ofride scura (Ophrys fusca), Cefalantera biancastra (Cephalanthera damasonium), Cefalantera rossa (Cephalanthera rubra), Orchidea purpurea (Orchis purpurea) e Imantoglosso adriatico (Himanthoglossum adriaticum) –, si presenterà il prossimo fine settimana, nel cuore del capoluogo, nell’ambito dell’iniziativa “Imagine Pavia”.
 
L’adozione, a fronte di una donazione di 15 euro, darà diritto ad un’escursione guidata da esperti botanici nella prima collina pavese o in montagna… Nel dubbio, si potrà optare per una donazione di 25 euro che darà la possibilità di partecipare ad entrambe le passeggiate (adatte a tutti).
La prima si terrà domenica 6 maggio, dalle 8.30 alle 13.00, in località Costa Pelata - Borgoratto Mormorolo, presso la cui Pro loco, al termine della passeggiata, sarà possibile degustare prodotti tipici dell’Oltrepò pavese ad un prezzo molto contenuto.
La seconda, invece, è in calendario per domenica 10 giugno, dalle 8.30 alle 17.00, in località Monte Alpe – Menconico. In questo caso è previsto un momento di convivio finale organizzato al momento: ritrovo a Varzi dei partecipanti per l’acquisto di pane e tradizionale salame da consumare in compagnia.
 
Presso lo stand di For-Mare sarà inoltre possibile ricevere informazioni in merito e prenotare la guida divulgativa “Orchidee spontanee dell’Appennino pavese. Guida al riconoscimento, carte di distribuzione e itinerari di scoperta”.
 
 Informazioni 
Dove: sabato in Piazza Vittoria - Pavia (presenza sospesa in caso di maltempo)
domenica  in galleria Manzoni - Pavia, nell'ambito della manifestazione "Colori e sapori".
Quando: sabato 14, dalle 10.00 alle 19.00, e domenica 15 aprile 2012, dalle 10.30 alle 18.30.
Per maggiori informazioni: e-mail: info.formare@gmail.com, tel. 347/0045292 (G. Parolo) o sito dell’associazione, dove è visionabile l’attestato di adozione 

 

 

La Redazione

Pavia, 05/04/2012 (10709)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool