Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 24 febbraio 2020 (552) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Romeo e Giulietta al Besostri
» Dance Studios
» Cenerentola
» Giselle al Fraschini
» Saggio di Naltale Scuola di Danza_Campus Aquae
» La Sylphide
» Giselle
» Volver a mi vida
» "Il Viaggio…Reloaded”
» Eleonora Abbagnato è Carmen
» Raymonda
» Free Hug
» Contemporary Tango
» La vie en rose… Bolèro
» Vidanza
» Note in danza 2012
» Manon al Fraschini
» La scuola di Béjart al Fraschini
» Cosa ti manca per essere felice?
» Il Flamenco spagnolo al Fraschini

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 10630 del 16 marzo 2012 (2623) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sogno di una notte di mezza estate
Sogno di una notte di mezza estate
La stagione di Danza del Fraschini ospita la Compagnia del Balletto Nazionale dell’Opera Lettone con lo spettacolo “Sogno di una notte di mezza estate” da William Shakespeare, musica Felix Mendelssohn-Bartholdy, coreografia Youri Vàmos. 
 
Latvian National Opera Ballet si costituisce negli anni venti a Riga per volere di Alexandra Fedorova, discendente della famosa famiglia Fokin, una leggenda nel mondo della danza diventando il punto di riferimento per il futuro sviluppo dell’opera nazionale lettone e della locale tradizione. Nel corso dei suoi novant'anni di storia il Balletto ha rispecchiato la migliore tradizione della scuola russa. Sotto la guida di numerosi direttori artistici e maestri del balletto classico russo, la Compagnia è cresciuta in ambito classico e contemporaneo.
Negli anni trenta il complesso è guidato da Anatole Vilzak, danzatore della compagnia di Sergej Diaghilev. Dopo la seconda guerra mondiale la direzione passa a Melena Tangijeva-Birzniece, allieva di Agrippina Vaganova.
Questa gloriosa tradizione, passata di generazione in generazione, ha prodotto artisti quali Baryshnikov, Māris Liepa e Alexander Godunov, tutti nati e formati proprio a Riga.

 
Oggi il repertorio del Latvian National Opera Ballet include opere classiche, tra le quali Il Lago dei cigni, Lo Schiaccianoci, Giselle, Don Chisciotte, Il Corsaro, che sono state impreziosite dagli influssi di danza contemporanea, come Les Gems, Le Relazioni Pericolose, Cenerentola, Les Créatures e l'ultima produzione, il complesso e raffinato Anna Karenina del leggendario coreografo Boris Eifman.
Sempre più numerose sono i balletti scritti da compositori contemporanei quali The Silver Veil di Juris Karlsons e Les Liaisons Dangereuses di Arturs Maskats e quelle ispirate ad opere musicali tra cui Clear Invisible di Pēteris Vasks e Tango di ArtursMaskats.
 
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 22 marzo 2012, ore 21.00
Dove: Teatro Fraschini, Pavia
Biglietti: da 30 a 7 euro
 
 
Pavia, 16/03/2012 (10630)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool