Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (435) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 10414 del 9 gennaio 2012 (6680) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Galilei e Shakespeare… secondo Paolini
Galilei e Shakespeare… secondo Paolini
Nel prossimo fine settimana, Marco Paolini porta in scena il nuovo monologo dedicato a Galileo Galilei al Teatro Fraschini.
 
Nell’intraprendere questo nuovo viaggio teatrale, Paolini svela subito le sue carte: non indaga il conflitto tra scienza e chiesa, non crede in uno spettacolo definito, non si limita al ritratto del protagonista. Vuole commentare la condotta di un uomo che propone un modo di essere contemporaneo, vuole esplorare la magia catalizzante della superstizione e il rapporto complesso tra scienza e tecnologia, costruisce un testo che contiene cenni biografici, ma inserisce filoni connessi, domande aperte, fatti con cui ancora non ci si è confrontati.
 
"Itis Galileo", questo il titolo dello spettacolo, è un affresco che muove dall’opposizione tra Aristotele e Platone, passa attraverso le scoperte copernicane rispetto al sistema tolemaico, nel confronto con Giordano Bruno e Tommaso Campanella, allarga lo sguardo ai contemporanei dell’epoca, da Keplero a Shakespeare.
Vengono, infatti, messi a confronto scienza e teatro, la vita di Galilei con quella di Shakespeare, entrambi nati nel 1564. In quel periodo storico cambia anche il modo di fare teatro, con la commedia dell’arte e la visione dell’arte di recitare come mestiere. Si recupera una dimensione attiva anche nello spettacolo, una sorta di dialogo, come accade per l’ambito scientifico.
Paolini rende dunque omaggio al Bardo, recitando dei versi dell’Amleto in dialetto veneto tratti da Meneghello, e alla commedia dell’arte attraverso un duello filosofico.
 
Il testo è costruito con la consulenza scientifica di Stefano Gattei e quella storica di Giovanni De Martis, e si è subito confrontato con lo spettatore, in particolare quello di giovani, in un continuo scambio di verifiche, in un rodaggio di ascolto reciproco. È un dialogo con il pubblico, tanto diretto da coinvolgerlo in prima persona. Un lavoro teatrale sottoposto a più chiavi di lettura, sociali, letterarie, economiche, intime.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Fraschini, c.so Strada Nuova, 136 - Pavia
Quando:13, 14 e 15 gennaio 2012, ven. e sab. ore 21.00, dom. ore 16.00.
Biglietti: da 30 euro a 7 euro. La biglietteria è aperta dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 13.00 dalle 17.00 alle 19.00 e un’ora prima di ogni spettacolo (tel. 0382/371214)
 

Comunicato Stampa

Pavia, 09/01/2012 (10414)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool