Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 15 novembre 2019 (204) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Severino Boezio: la filosofia tra religione e poesia
» Le carte di Eugenio Montale negli archivi italiani
» La famiglia contemporanea: un ritratto a colori
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Natuzza Evolo-Mistero di una vita
» La pomella genovese
» Sostenibilità energetico-ambientale e università
» Le chiavi nascoste della Musica
» Cellule, Reti e Matematica
» Dimensioni Rurali a convegno
» La cultura: una risorsa o un costo?
» Cyber-Etico
» Bambini speciali
» La bici... di Leonardo
» Muoversi in bici in città: potenzialità e fattori di criticità
» Il Consumo di Suolo: il punto, 3 anni dopo
» Il Rischio idrogeologico in Oltrepò Pavese
» Anticorpi di legalità al contagio mafioso
» Storia e storie
» Donne in economia e in politica

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 1040 del 8 maggio 2003 (1803) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il fiume e il suo bacino
Il fiume e il suo bacino

Il Gruppo Gadio, costituito 30 anni fa - per la precisione nel maggio 1971, a Milano e, non a caso, nell'omonimo viale Gadio - è un associazione informale di universitari, ricercatori di Musei Civici e cultori della materia, che riunisce appassionati di ecologia scientifica.

Per una ricerca libera, interessante e personale il Gruppo Gadio ha inteso dedicarsi all'ecologia di base e fra i "Gadiatori" si convenne subito l'organizzazione di incontri scientifici, il primo dei quali fu dedicato alla Luguna di Venezia.

Il prossimo fine settimana il Gadio presenterà il suo XVI convegno dedicato a "Il fiume e il suo bacino" e che vedrà i seguenti come temi portanti delle due giornate:

Sabato 10
- Il fiume: struttura e funzioni delle comunità biologiche
- Qualità dell'ambiente fluviale

Domenica 11
- Fiumi e dintorni
- Altri ambienti

Nelle Sessioni Poster trovano inoltre posto anche argomenti "locali" come "Gli alberi monumentali in provincia di Pavia" e "La qualità ambientale della roggia Vernavola: un approccio integrato".

E' poi parte del convegno anche l'escursione fissata per lunedì 12 che, risalendo la valle del Ticino fino a Vigevano, condurrà i partecipanti in quella piccola parte della pianura Padana designata con il termine di "Lomellina".

Queste le tappe previste:
Bereguardo - Una digressione al suggestivo Ponte di barche, attraversando in particolare la Tenuta "Zelata", ricca di boschi igrofili, corsi d'acqua corrente e laghetti di lanca, dove, con un po' di fortuna, sarà possibile osservare la rara felce Osmunda regalis.
Morimondo - Piccolo centro immerso nel verde delle marcite e dei prati marcitoi.
Parona - Dove, con guide locali, si visiteranno i caratteristici boschetti allagati ad ontano nero (Alnus glutinosa).
Borgolavezzaro e Nicorvo - Visita al biotopo "Agogna morta", dove si potrà valutare un interessante esperimento di rimboschimento naturalistico per la ricostituzione del bosco planiziale padano con copertura arborea di farnia, pioppo bianco, acero e arbustiva di nocciolo, prugnolo, biancospino, sanguinello, corniolo. Lo specchio d'acqua della lanca è ricoperto da un folto lamineto di ninfea gialla (Nuphar luteum).
Castel d'Agogna - Momento conviviale con piatti tipici lomellini.
Zeme Lomellina - Visita alla Riserva Regionale "Palude Loja" costituita da folti boschi allagati ancora ad ontano nero e dove è possibile osservare interventi di recupero di una ex-discarica e di rimboschimento naturalistico.
Lomello - Antica Laumellum romana e capitale della Lomellina nel Medioevo.
Scaldasole - Concluderà l'escursione una breve sosta al complesso monumentale di Scaldasole, una delle presenze più significative di architettura fortificata medioevale nella provincia di Pavia e nell'intera regione.

 
 Informazioni 
Dove: Aula A, Orto Botanico, Università di Pavia
Quando: 10 e 11 maggio 2003
Per informazioni:
Sez. Ecologia, Dip. Genetica e Microbiologia
Via S. Epifanio, 14 - Pavia
Tel. 0382/504875
Fax. 0382/304610
Web: www.unipv.it/XVIgadio
 
 
Pavia, 08/05/2003 (1040)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool