Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 18 settembre 2020 (925) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 10346 del 6 dicembre 2011 (3343) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Visita a palazzo vescovile
Visita a palazzo vescovile
Il prossimo sabato mattina il palazzo vescovile di Pavia apre le sue porte alla cittadinanza per una visita guidata a sale, saloni e cortili.
 
Organizzato dall’associazione Koinè, il percorso è patrocinato dal Comune di Pavia e prevede eccezionalmente per l’occasione l'ingresso nella storica residenza del vescovo di Pavia, alla scoperta della sua storia artistica e architettonica e delle vicende storiche della curia pavese.
 
«Quando Ippolito De Rossi diventa vescovo di Pavia si ritrova privo di un episcopio dignitoso e pertanto deve provvedere alla sistemazione della sua residenza. La collocazione presso il cosiddetto Atrio di San Siro, il cuore religioso della città, nell’isolato di fronte alle Cattedrali, si lega alla storia del Monastero delle Stuoie, che viene sacrificato e in buona parte abbattuto (le monache erano già state trasferite a Santa Maria delle Cacce), per lasciare posto al nuovo palazzo vescovile…» (dal sito della Diocesi).
 
Protagonista della visita sarà proprio San Siro, patrono della città, che si ritrova in alcune raffigurazioni iconografiche all’interno dell’edificio.
 
Dalla sala delle stagioni a quella di San Siro, dalla saletta del Sogno di Giacobbe alla bella sala del Padre Eterno, tutte al piano terra, si passerà a quelle cui si accede dallo scalone monumentale: la sala dei Vescovi - completamente affrescata da Felice Biella con i ritratti dei vescovi pavesi, a partire dal protovescovo San Siro (con il cesto dei pani e pesci) -, alla sala di San Giuseppe, dallo studio del Vescovo, al salotto e alla sala da pranzo…
 
Una buona occasione per celebrare la festa del Santo che ricorre ogni anno il 9 dicembre.
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo davanti al Duomo - Pavia
Quando: sabato 10 dicembre 2011, ore 10.00
Partecipazione: 5,00 euro, non è necessaria la prenotazione.
Per informazioni: tel. 338/8663329, e-mail: koinepavia@libero.it
 

La Redazione

Pavia, 06/12/2011 (10346)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool