Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (297) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Napoleone anche a Pavia
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 10340 del 5 dicembre 2011 (2985) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Un Pelagaccio di Pasticci
Un Pelagaccio di Pasticci
Martedì, il Collegio Ghislieri di Pavia dedica una serata di approfondimento a Carlo Emilio Gadda, occasione per presentare la nuova edizione Adelphi del volume “Accoppiamenti giudiziosi”, la prima uscita di quella che sarà una revisione completa dell’opera gaddiana a cura di Paola Italia, docente di Letteratura e Linguistica Italiana presso l’Università di Sienae Giorgio Pinotti, editor in chief della casa editrice Adelphi.
 
Se possiamo sintetizzare in poche parole-chiave la narrativa e la concezione del mondo per Carlo Emilio Gadda, esse potrebbero essere “pasticcio”, “garbuglio”, “intreccio”, un inestricabile disordine che ha ossessionato il “Robespierre della borghesia milanese” non solo nel corso della sua vita personale e nella sua letteratura, ma anche dal punto di vista editoriale.
 
Quello gaddiano, infatti, è un laboratorio di materiali perennemente in uso, un vortice di idee e di ispirazioni sempre in evoluzione, e lo sanno bene gli editori che hanno avuto a che fare con Gadda, specialmente Livio Garzanti e Giulio Einaudi, tra i quali, nel corso degli anni ‘60, nacque una vera e propria contesa editoriale, una “ariostesca Discordia”, come l’ha definita lo stesso Gadda, che conobbe solo tregue momentanee.
 
Finalmente, a quasi quarant’anni dalla scomparsa dello scrittore, quell’intrico viene sciolto con pazienza e maestria da Paola Italia e Giorgio Pinotti, i quali hanno potuto giovarsi dei manoscritti e del notevole materiale del “Fondo Liberati”, di proprietà di Arnaldo Liberati, nipote di Giuseppina, la governante alla quale Gadda lasciò la sua eredità.
 
Il risultato è straordinario: una Nota e due Appendici per un complessivo di 124 pagine, inclusive di un Soggetto cinematografico inedito, tratto dal racconto che dà il titolo al volume. 
Un’occasione unica, quindi, sia per gli appassionati dell’Ingegnere che potranno gustarsi il garbuglio editoriale di cui Gadda fu per tutta la vita artefice e vittima, sia per chi ancora non conosce la sua particolarissima narrativa, e che potrà avvicinarsi a pezzi indimenticabili, come L’incendio di via Keplero o San Giorgio in casa Brocchi, per citare solo i più celebri.
 
All’incontro "Un Pelagaccio di Pasticci - Gadda, le sue carte, i suoi editori", intervengono la prof.ssa Paola Italia e il dott. Giorgio Pinotti, coordina Maria Antonietta Grignani, docente di Linguistica Italiana presso l’Università di Pavia.
 
 Informazioni 
Dove: Aula Goldoniana, Collegio Ghislieri, p.zza Ghislieri – Pavia
Quando: martedì 6 dicembre 2011, ore 21.00
Ingresso: libero.
 

Comunicato Stampa

Pavia, 05/12/2011 (10340)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool