Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 27 maggio 2020 (960) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 10292 del 23 novembre 2011 (3719) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Cartoni e l'Eroe: a Pavia!
I Cartoni e l'Eroe: a Pavia!
Grandi cartoni per crescere. L’avventura iniziata ormai anni fa continua con successo.
La sede la conoscete, il Cinema Teatro Cesare Volta al quartiere Scala di Pavia. La cadenza è sempre settimanale, il sabato pomeriggio alle 14 e trenta. Ed i film proiettati son sempre scelti tra l’animazione di maggior successo della stagione in corso. Come non confermare anche l’assunto?
Portare al cinema, anzi ri-portare al cinema, la famiglia unita, che non si deve più chiedere: “Chi sta a casa così risparmiamo qualche euro?” perché con soli due, dico due, euro a testa al cinema ci possiamo andare proprio tutti.
Una volta capito il problema, ecco la soluzione. Perché se di qualcosa sentiamo il bisogno di questi tempi e con questi “chiari di luna”, è proprio di “comunità”, di amicizia, di unione. Abbiamo bisogno di sentire qualcuno vicino. Davvero vicino, non come un estraneo che mi urta per strada. Ma come qualcuno che mi capisce. Che “sente” con me.
 
Siamo sempre più soli, più isolati e depressi. Le nostre vite, i nostri giorni scorrono via come sabbia tra le dita, ma quando riusciamo a fermarci un secondo? Quando troviamo il tempo, un po’ di tempo, da passare con chi ci è più caro? E magari non buttarlo via questo tempo a guardare vetrine o oggetti esposti. Magari “usare” davvero questo tempo – non lasciarsi usare da lui – per condividere un’esperienza culturale gratificante con i nostri figli, con i nostri nipoti. Un’esperienza che li faccia crescere. Li diverta non rinunciando a renderli migliori.
Il cinema può ancora essere un luogo incantato. La grotta dei desideri. La caverna di Platone. Perché ciò che conta davvero è l’effetto che il buon cinema ci fa, non certo soltanto l’aver visto un film, magari male e piccolissimo sullo schermo di un iPod, oppure peggio, averlo lì sullo scaffale, ma non trovare mai il tempo per guardarlo.
 
E diamo pure un’occhiata al programma dell'edizione 2001 di “Cartoni, che avventura!”...
 
Si inizia sabato 26 novembre con Cars 2 di Brad Lewis e John Lasseter. La star delle corse “Saetta” McQueen ed il carro attrezzi Mater devono partire per l'estero: la prima edizione del World Grand Prix determinerà qual è la vettura più veloce del mondo. Ma la strada per il campionato è piena di buche, deviazioni e sorprese e Mater viene coinvolto in un'avventura di spionaggio internazionale. Viaggio, inseguimenti, risate.
Poi si prosegue sabato 3 dicembre con Rango di Gore Verbinski, un grande successo e non solo per i più piccoli. Chiuso in un acquario scoperto, con una palma finta, un insetto morto e una bambola a cui mancano la testa, un braccio e le gambe, un camaleonte si crede un attore. Durante un viaggio in macchina lungo la strada al confine tra Stati Uniti e Messico un imprevisto lo sbalza fuori dall'abitacolo e cambia di colpo la sua vita. Da “solo in un acquario” ora è “solo nel mezzo del deserto”. Per ritornare a credere che ridere di gusto con i propri figli sia possibile.
Sabato 10 dicembre proiettiamo Kung Fu Panda 2 di Jennifer Yuh. Il kung fu alla fine dei suoi giorni: l'era industriale che incalza, il perfido Shen, figlio dei reggenti, cacciato dal palazzo reale per aver voluto trasformare l'uso della polvere pirica dei fuochi d'artificio in quello della polvere da sparo dei cannoni, non si arrende e prepara la sua vendetta. Qui l’immedesimazione con i protagonisti e le avventure son adatte anche ai più piccoli. Ma fughe e combattimenti non mancheranno di deliziare proprio tutti.
A questo punto festeggiamo il Natale ed arriviamo sabato 7 gennaio 2012 a I Puffi di Raja Gosnell. Quando lo stregone cattivo Gargamella insegue i piccoli puffi blu fuori dal loro villaggio, dal loro mondo magico cadono nel nostro, trovandosi nel bel mezzo di Central Park a New York. I Puffi dovranno trovare il modo di ritornare al loro villaggio prima che Gargamella li catturi. È una commedia tutta nuova e per le famiglie quella prodotta da Columbia Pictures e Sony Pictures Animation con l’attualissima tecnologia ibrida “live action”. Un film di enorme successo di pubblico. In America come da noi. Perché il mito dei Puffi è davvero transgenerazionale.
Rio di Carlos Saldanha sarà proiettato sabato 14 gennaio e parlerà di Blu, un ara macao strappato in fasce alla giungla brasiliana dai commerci illeciti dell'uomo. Nel freddo inverno del Minnesota è adottato da Linda, fanciulla appassionata di libri e della vita sedentaria. Incapace di volare a causa della cattività, addomesticato e cresciuto a cioccolata e biscotti, Blu compensa con ingegno e fantasia. Anche nel mondo dei pappagalli la vita è avventura, scoperta dell'amicizia, gioia dell'amore, riscatto del coraggio. Un film ecologista e per tutti. Perché è meglio cominciare da subito a fare “la cosa giusta”.
La rassegna si chiude sabato 21 gennaio con una prima visione in città: Gnomeo & Giulietta di Kelly Asbury. Romeo e Giulietta non sono umani ma gnomi, ed il loro dramma sentimentale si consuma nel giardino in cui vivono. Anche i nani da giardino piangono? Venite a scoprirlo al Cinema Teatro Cesare Volta! Vi aspetta un’esperienza davvero “fiabesca”.
 
Che altro aggiungere? L’idea della rassegna, il tema, i testi e le presentazioni – brevi per carità – prima di ogni film son sempre le mie.
Ve la sentite ancora di mancare? Ah ma allora siete proprio senza cuore. Chiamatemi, che nel mio prossimo video vi faccio fare la parte dei cattivi!
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Cesare Volta, Piazzale Salvo D'Acquisto, Quartiere Scala - Pavia
Quando: nei sabati pomeriggio indicati alle 14.30
Ingresso: 2 euro
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0382/399 445 – 703, e-mail: cesas@comune.pv.it
Si comunica che per quanto riguarda “Cars 2”, il primo appuntamento della rassegna, in programma sabato 26 novembre, i biglietti sono esauriti. Tutti i 213 tagliandi disponibili sono stati già, infatti, prenotati nella giornata di martedì ed è già stata predisposta una lista d’attesa nel caso in cui alcuni biglietti non vengano effettivamente ritirati prima dello spettacolo.
In vista degli altri appuntamenti della rassegna si invita pertanto chi interessato a prenotare il biglietto con largo anticipo.

 

Roberto Figazzolo

Pavia, 23/11/2011 (10292)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool