Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 luglio 2019 (330) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Open Day al Vittadini
» Festival di Musica Sacra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 10247 del 11 novembre 2011 (2840) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Note brasiliane al Mezzabarba
Note brasiliane al Mezzabarba
Il Comune di Pavia apre le porte ad un nuovo appuntamento con “I concerti di Palazzo Mezzabarba”: in programma per domenica mattina il concerto del progetto Tamanduà.
 
Il progetto Tamanduà nasce dal fermento creativo del chitarrista Pino Arborea. Grazie alle sue doti di arrangiatore, si diverte a rielaborare alcuni tra i più significativi brani della grande cultura musicale brasiliana ed a “tagliarli e cucirli” su misura per le tre voci femminili di Anna Maria Giglitto, Maria Palmerini e Elena Guarducci.
 
La capacità espressiva della vocalità delle tre cantanti riesce a valorizzare la sempre attuale bellezza di questi brani rendendoli eleganti ed elaborati, pur sempre regalando una connotazione fresca
e assai piacevole da ascoltare. Le tre voci si intrecciano creando una trama di linee melodiche dalle quali scaturisce una sonorità avvolgente che vede l’alternarsi di momenti melodici e ritmici.
 
Lo scopo di questo progetto è quello di rendere partecipe il pubblico della magia di una musica e di una poesia che hanno fatto storia. Nel luglio del 2010 i Tamanduà hanno finalmente dato alla luce il primo lavoro discografico dal titolo “Alquimia” prodotto dalla Drycastle di Maurizio Bozzi.
 
Il programma prevede: Samba de uma nota (Antonio Carlos Jobim), Capim (Djavan), Samba da rosa (Vinicius De Moraes), Essa moça ta diferente (Chico Buarque de Hollanda), Festa do interior (Moraes Moreira e Abel Silva), Adeus America (Harolodo Barbosa e Geraldo Jacques), Tarde em Itapoa (Vinicius de Moraes), Favela, Inutil Passagem, Fotografia (“Jobim Medley”), So danço samba (Antonio Carlos Jobim), The look of love (Burt Bacharach), Brasilerinho, Delicado (“Choro Medley” Waldir Azevedo), La voglia la pazzia l’incoscienza l’allegria (Antonio Pecci Filho e Vinicius de Moraes), Upa neguinho (Edu Lobo), O que serà (Chico Buarque de Hollanda), Mais que nada (Jorge Ben Jor).
 
 Informazioni 
Dove: Sala Consiglio di Palazzo Mezzabarba, piazza del Municipio, 2 - Pavia
Quando: domenica 20 novembre 2011, ore 11.00
 
 
Pavia, 11/11/2011 (10247)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool