Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (326) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 10233 del 7 novembre 2011 (1941) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
19 Donne per la Scienza
La copertina del libro
Per mercoledì sera, il Collegio Nuovo di Pavia propone un incontro con Elisabetta Strickland, autrice di Scienziate d’Italia. 19 vite per la ricerca (Donzelli 2011).
 
Una scienziata di alto profilo al Collegio Nuovo per inaugurare le attività culturali del 2011-12. Prima donna nominata Vicepresidente dell’INdAM – Istituto Nazionale di Alta Matematica, Elisabetta Strickland è ordinario di Algebra presso l’Università di Roma “Tor Vergata” dove è stata delegata del Rettore alle Pari Opportunità.
 
In occasione dei 150 anni del nostro Paese, ha raccontato nel libro “Scienziate d’Italia” le storie di 19 eccezionali donne che dall’Unità a oggi hanno dedicato la loro vita alla ricerca. Spesso in contesti difficili, non solo per guerre e persecuzioni razziali, ma anche per la persistenza di pregiudizi di genere. Non di rado, va riconosciuto, supportate dalla lungimiranza di famigliari, maestri e colleghi altrettanto eccezionali.
 
Tra queste studiose, molte hanno incontrato nella loro carriera l’Università di Pavia: da Giuseppina Aliverti, vincitrice di un concorso all’Osservatorio geofisico e poi docente di Fisica terrestre a Rita Brunetti, direttrice dell’Istituto di Fisica, da Margherita Beloch Piazzolla, assistente di Geometria e inventrice del “precisometro” alla matematica Giuseppina Biggioggero, che mosse i primi passi della sua ascesa accademica guidata da Luigi Berzolari, dell’Ateneo pure rettore.
A frequentare il Laboratorio crittogamico di Giovanni Briosi, unico nel suo genere in Italia, fu la botanica Eva Mameli, da molti ricordata anche come madre di Italo Calvino, cui ispirò il personaggio della Generalessa nel Barone Rampante: «senza incertezze, ordinata, trasformava le passioni in dovere e ne viveva», scriverà ancora Italo anni dopo.
A riprova della possibilità di conciliare famiglia e lavoro, è anche Maria Cibrario Cinquini, madre di tre figli e docente di Analisi matematica, allieva del matematico Peano, che, insieme a Volterra, fu tra i maggiori sostenitori del valore delle donne in ambito scientifico. Con il marito e collega Silvio Cinquini produsse pure numerosi lavori scientifici, introducendo la nozione di “soluzione in senso generalizzato”.
Vita difficile, anche per il carattere orgoglioso e battagliero, ebbe invece all’Ateneo pavese la matematica Pia Maria Nalli che all’allora rettore scrisse una dura lettera, conservata presso il Fondo Levi-Civita. Traversie accademiche che continuarono a Catania, parzialmente riscattate dall’appassionato tributo dei suoi allievi e dall’intestazione di una via a Roma!
 
Fra questi ritratti emergono due scienziate che l’Università di Pavia l’hanno incontrata anche attraverso il Collegio Nuovo: Margherita Hack, ospite nel 1992 e Rita Levi-Montalcini, venuta a inaugurare in Collegio il roseto a lei intitolato nel 2009. Due donne che ai vertici dell’astrofisica e della neurobiologia sono arrivate pensando inizialmente di iscriversi a Lettere e a Filosofia: un’esitazione condivisa anche dal prof. Franco Brezzi - Presidente dell’Unione Matematica Italiana, Scuola Superiore IUSS – Pavia – Direttore dell’IMATI-CNR, che condurrà l’incontro - che alla fine ha optato, con successo, per la “vita grama delle scienze dure”. Come la sua collega Strickland – convertita, con divertimento, al mondo dei numeri sin dalle elementari, ma anche autrice di racconti. Sulla matematica, naturalmente.
 
 Informazioni 
Dove: Collegio Nuovo - Fondazione Sandra e Enea Mattei, via Abbiategrasso, 404- Pavia
Quando: mercoledì 9 novembre 2011, ore 21.15
Per informazioni: tel. 0382/547337 - 5471

 

La Redazione

Pavia, 07/11/2011 (10233)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool