Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 1 ottobre 2020 (893) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Futbol – Storie di calcio
» l Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca
» Cena a sostegno della Mongolfiera
» Ambrogio Maestri canta per i bambini del Perù
» La Gardenia di AISM
» Le Caciotte della solidarietà
» “Odeon senza Barriere”
» "Luca per non perdersi nel tempo"
» Nail Art per il Naso Rosso...
» Amatriciana Solidale – Rotaract for Amatrice
» 12^ Giornata del Naso Rosso
» Festa di Pentecoste per il Togo
» Un Mercatino per le vittime della violenza
» Mercatino benefico Orfanotrofio Hisani
» Incontrare l'altro
» Ticinum Gospel Choir e Sherrita Duran per Aism
» ... e 20: bentornato Mercatino!
» È primavera.. arriva il Mercatino di Tdh
» A Lungavilla una domenica di solidarietà
» A Voice For The World

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 10216 del 2 novembre 2011 (3003) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Mondi sonori
Mondi sonori
Mondi sonori - La Francia fra Otto e Novecento” è il titolo della serata musicale a scopo benefico organizzata dal Gruppo di Volontari Pavesi di Terre des dommes Italia.
 
In calendario per sabato sera a Pavia, il concerto per piano e fiati vedrà Carlo Matti al pianoforte, Rosa Franciamore al clarinetto, Claudio Sutrini e Anna Vizziello al flauto, impegnati nell’esecuzione del seguente programma:
 
Fantasia op.79 per flauto e pianoforte (1897) di Gabriel Fauré
Questa Fantasia è l’unico pezzo che Fauré scrisse per uno strumento a fiato.
Sul finire dell’800 il flauto, soprattutto in Francia, fu protagonista di molte pagine che ne riproposero il ruolo di strumento solista, in orchestra e nella musica da camera. Questa breve Fantasia si può intendere come un piccolo saggio d’autore, ricco di idee lievi e brillanti.
Composta nel 1897, consta di due movimenti conseguenti, un Andantino e un Allegro: il primo, malinconico, di poche battute, è in minore, il secondo è in maggiore e sfrutta i 2 strumenti per una gara d’agilità, molto misurata ed elegante.
 
Sonata per flauto e pianoforte in la maggiore (1886) di César Franck
La Sonata in la maggiore, originariamente composta per violino e pianoforte, e che questa sera verrà letta nella sua trasposizione per flauto, è senza dubbio l’opera più eseguita e nota di Franck ed occupa una posizione di massimo rilievo nella storia della forma sonata. Fu composta nel 1886 nella tarda maturità della produzione di Franck, periodo in cui vengono a compimento la maggior parte delle sue composizioni cameristiche.
La Sonata produsse interesse e reazioni anche per la sua particolare forma ciclica: un’architettura costruita su pochi motivi ricorrenti, considerati vere e proprie cellule tematiche.
 
Rapsodia in Fa maggiore per 2 flauti, clarinetto e pianoforte (1917) di Arthur Honegger
Arthur Honegger, compositore di origine svizzero-tedesca, studia a Parigi e trascorre buona parte
della sua esistenza in Francia.
Scritta per 2 flauti, clarinetto e pianoforte; la composizione deve buona parte della sua efficacia al vigore ritmico che la anima; inizia con un Larghetto, impostato tradizionalmente da un punto di vista metrico, che sfocia poi in una Marcia dalla ritmica inusuale, in 5/4, che trasmette una sensazione di sospensione, di attesa e di imprevedibilità all’ ascoltatore, sino al ritorno del Larghetto iniziale in una forma rielaborata e modificata.
 
Sonata per clarinetto e pianoforte n. 184(1962) di Francis Poulenc
Musicista di formazione e gusti tipicamente parigini, autore eclettico e geniale, Francis Poulenc mirò alla creazione di una musica volutamente semplice, asciutta, lineare, caratterizzata sempre da una fresca ed inesauribile fantasia ritmica.
La Sonata per clarinetto e pianoforte ebbe come primi interpreti di eccezione Benny Goodman al clarinetto e Leonard Bernstein al pianoforte, è formata da tre tempi e si apre con un Allegro tristamente (così nominato in partitura) che alterna spunti di bizzarra vivacità ad una parte centrale dall’incedere più riflessivo contrassegnata in partitura dalla locuzione doucement monotone, monotonia malinconica che si dispiega nella Romanza central (très calme), seguita da un fulmineo e brevissimo. Allegro con fuoco, pieno di spirito, animazione e effetti buffoneschi.
 
L’intero ricavato andrà a sostegno di “IO proteggo i bambini: un fiocco giallo contro la violenza”, campagna di Terre des hommesche mira adiffondere la cultura della prevenzione di tutte le forme di violenza ed abuso sui bambini, in Italia e nel mondo.
La violenza infatti è un segno che rimane indelebilenell’anima dei bambini, minando il loro corretto sviluppo e pregiudicando la loro vita futura. I numeri sono enormi: in Italia nel solo 2009 sono stati commessi e denunciati 4.187 delitti di abuso e violenza sui minori (dati Polizia di Stato). Più di mille i casi di violenza sessuale su minori (di cui 302 aggravata), 33 bambini e adolescenti uccisi, 3.434 le persone denunciate o arrestate per questo di tipo di reati. Nel mondo le Nazioni Unite stimano che da 500 milioni a 1 miliardo e mezzo di minori siano sottoposti a qualche forma di violenza o abuso.
Impegnarsi nel prevenire il verificarsi di queste violenze significa contribuire ad assicurare un futuro migliore all’umanità.

Con gli oltre 221.000 euro raccolti l’anno scorso con l’sms solidale (45501 da 2 euro da cellulare TIM, Vodafone, Wind, 3, Coop Voce, Postemobile e Tiscali. Da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, Tiscali e Teletu è possibile donare fino a 5 euro, fino al 20 novembre 2011) Terre des hommes ha potuto finanziare le attività delle Case del Sole in Colombia, Mauritania, Palestina, i progetti a favore dei bambini lavoratori in Perù e la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione dell’abuso sull’infanzia in Italia. Quest’anno i proventi andranno a finanziarie le attività di protezione dell’infanzia in Perù (bambini lavoratori), Mozambico (bambini di strada) e Mauritania (minori in conflitto con la legge) di Terre des hommes.
 
 Informazioni 
Dove: S. Maria Gualtieri, p.zza della Vittoria – Pavia
Quando: sabato 5 novembre 2011, ore 21.00
Ingresso: libero a offerta
 
 
Pavia, 02/11/2011 (10216)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool