Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 10 dicembre 2019 (425) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 10150 del 11 ottobre 2011 (2557) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Terra
Terra
Guardando la terra, Alessandro Cini è riuscito a cogliere con la sua macchina fotografica quelle che il sottotitolo dell’esposizione definisce “composizioni di una grande artista”.
 
Quelle che costituiscono l’esposizione che aprirà venerdì a Pavia, sono immagini tratte dalle micro eruzioni dei Vulcani Noiorosi, una zona della Romania Meridionale alle spalle del villaggio di Berca, dove centinaia di piccoli vulcani eruttano bolle di fango sulfureo dai variegati colori. I locali chiamano questo posto “la porta dell’inferno” e, forse per qualche superstizione locale, il luogo è rimasto selvaggio e quasi privo di turismo, un idillio di monti a perdita d’occhio senza traccia della presenza umana.
 
C’è un silenzio assoluto presso i vulcani, solo il borbottare della terra e un vago odore di petrolio, è uno spettacolo primordiale dove Madre Natura dipinge tele astratte utilizzando toni di azzurro mescolati alle terre, e dall’alto pare di scorgere paesaggi irreali con fiumi che solcano aridi canyon.
 
La mostra sui Vulcani di Berca vuole anche essere da stimolo per mantenere questo luogo libero e selvaggio: a breve potrebbe partire un progetto di sviluppo turistico che cambierebbe radicalmente l’aspetto…
 
 Informazioni 
Dove: Centro I Crociferi di Via Cardano,8 - Pavia
Quando: da venerdì 14 (inaugurazione ore 19.00) a domenica 23 ottobre 2011, feriali: 15.30-19.30, sab. e dom.: 15.30-21.00
 
 
Pavia, 11/10/2011 (10150)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool