Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 18 ottobre 2019 (554) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 10120 del 3 ottobre 2011 (3126) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dinosauri all’Universitá
Dinosauri all’Universitá
Come mai un Diplodoco del Giurassico troneggia in un cortile dell’Università di Pavia? Siamo tornati indietro di 150 milioni di anni?
 
Sfruttando il richiamo che la mostra Dinosauri in carne e ossa sta avendo su di un vasto pubblico, attraverso l’allestimento di una sezione dedicata si è potuto accendere i riflettori anche sul lavoro di ricerca e divulgazione in ambito paleontologico svolto contributo che l’Ateneo Pavese e in particolar modo dal Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente.
 
La mostra allestita presso il Castello Visconteo, grazie all’ospitalità e alla collaborazione del Comune di Pavia, espone molti modelli in scala reale dei più importanti e conosciuti dinosauri realizzati dalla ditta Geomodel ed è stata progettata e curata in tutte le fasi della realizzazione dai paleontologi Simone Maganuco e Stefania Nosotti del Museo Civico di Storia Naturale di Milano con la collaborazione di diversi specialisti nonché di affermati artisti del settore; tale esposizione, tutta italiana, esprime valori molto alti nella divulgazione scientifica in un settore che tradizionalmente è monopolio della cultura anglosassone e consente al visitatore di osservare come dal vero le “terribili lucertole”.
 
L’occasione di portare a Pavia questa mostra dopo le esibizioni di Piacenza e Courmayeur è stata dettata anche da una importante ricorrenza: le celebrazioni per il 650° anniversario della fondazione dell’Università degli Studi di Pavia. Oltre alle manifestazioni di tipo prettamente umanistico, il contributo dato alla mostra sui dinosauri è certamente un segnale della vitalità del settore scientifico universitario pavese che, tramite i suoi ricercatori, opera in diversi campi della paleontologia.
Il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’Ateneo Pavese vi ha infatti contribuito fattivamente allestendo uno specifico settore scientifico-divulgativo dedicato ad alcune delle proprie attività di ricerca in ambito paleontologico, nonché alla Storia della Geologia pavese e al Corso di Laurea in Scienze Geologiche a Pavia.
 
A completamento di una serie di pannelli esplicativi, sono esposti diversi fossili provenienti dalle collezioni storiche che fanno parte del Sistema Museale dell’Ateneo di Pavia ed altri raccolti durante le ricerche “sul campo” dai ricercatori pavesi.
È senz’altro un’occasione unica per esplorare il mondo delle Scienze della Terra e di prendere visione diretta di come vengono studiati i fossili dal punto di vista scientifico, dai microfossili ai grandi vertebrati, per capirne i segreti e tutto quello che ancora ci possono raccontare.
                     
Inoltre per mercoledì pomeriggio è in programma una lezione aperta su questo tema, cui interverranno:
 
 Ore 15.00
Prof. Dario Mantovani (Responsabile celebrazioni del 650° Anniversario)
Introduzione - Le celebrazioni del 650° anniversario della fondazione dell’Università di Pavia
 Ore 15.05-15.15 
Prof. Cesare Perotti (Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente): La tradizione delle Scienze Geologiche a Pavia
 Ore 15.15-15.30
Prof.ssa Miriam Cobianchi (Paleontologa, Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente): La Paleontologia tra scienza e divulgazione – Il contributo alla mostra del Dipartimento di Scienze della Terra e dell’ambiente
 
 Ore 15.30-15-40  
Dott.ssa Manuela Bordiga (dottoranda, Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente): Ricostruzioni paleoclimatiche su basi paleontologiche
 Ore 15.30-15.45
Dott. Simone Maganuco (Museo di Storia Naturale di Milano): Dinosauri in carne e ossa a Cavia - Come scienza e arte ridanno vita al passato
                
  
   
   
   
 
 Informazioni 
Dove: Cortile delle Statue, Palazzo centrale dell’Università, Strada Nuova, 65 - Pavia
Quando: mercoledì 5 ottobre 2011, dalle 15.00
Per informazioni: dott.ssa Grazia Bruttocao - e-mail. grazia.bruttocao@unipv.it, tel. 0382/984531;
prof. Ausonio Ronchi - e-mail: ausonio.ronchi@unipv.it, tel. 0382/985856;
dott. Simone Maganuco - e-mail: simonemaganuco@iol.it
 

Comunicato Stampa

Pavia, 03/10/2011 (10120)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool