Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 14 dicembre 2019 (225) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» IT.A.CÀ
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 10070 del 16 settembre 2011 (3171) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I tesori di Rivanazzano Terme...
I tesori di Rivanazzano Terme...
Con lo slogan “L’Italia tesoro d’Europa” l’Italia aderisce, insieme ad altri 49 Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2011, il 24 e il 25 settembre. Istituite nel 1954, le “Giornate” sono sempre state apprezzate da tutti i cittadini che, attraverso questo momento di grande partecipazione, hanno l’opportunità di conoscere lo straordinario patrimonio culturale europeo.
Con l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte e i molti eventi organizzati, si permette ai cittadini di scoprire o riscoprire liberamente musei, monumenti o siti archeologici noti e meno noti offrendo lo spunto per una riflessione sulle fondamenta della nostra storia.
In queste “Giornate” è l’intero patrimonio artistico e culturale europeo ad aprirsi al mondo.
 
L’associazione Occasioni di Festa di Rivanazzano Terme partecipa per la prima volta alle Giornate Europee del Patrimonio con un programma ricco di eventi culturali, ricordando Tino Giudice,giornalista e cultore del bello.
 
Si inizia sabato 24: in municipio, dalle 15.00 alle 19.00, si potrà ammirare una mostra di contratti matrimoniali ebraici del ‘700 della città di Monte San Savino, organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Salomon Fiorentino.
Alle 16.00, nella Sala consiliare del Municipio, prende il via il convegno "Rivanazzano crocevia di cultura: nei borghi antichi la storia è vita".
Al termine passeggiata guidata in Rivanazzano Terme alla scoperta della Torre pentagonale e delle insegne artistiche, a partire dall'antica chiesa della S.S. Trinità, nella quale si trova uno dei più antichi organi di Lombardia - con il Maestro Maurizio Ricci - membro della Commissione per la tutela degli Organi Artistici della Lombardia presso la Sovrintendenza ai Beni Ambientali di Milano, e degustazioni presso i locali che espongono i "Libri di ferro".
Alle 19.30, al Ristorante Selvatico, Roberta Schira - giornalista enogastronomica del Corriere della Sera, proporrà un intervento dal titolo "Petronilla: una modernissima donna d'altri tempi".
Alle 20.00, cena con percorso storico al Ristorante Selvatico (su prenotazione).
 
Domenica 25 si prosegue nell’antico borgo di Nazzano, sulla collina che domina l’imbocco della Valle Staffora.
Dalle 10.00 alle 19.00, viene aperto al pubblico, per la prima volta, il Castello di Nazzano, per gentile concessione dalla famiglia Marchesi Rovereto.
Il castello di Nazzano risale forse all'XI secolo, anche se alcuni documenti tendono ad avvalorare la tesi che esistesse in luogo una fortificazione già prima del Mille. Ha subito numerosi rimaneggiamenti nel XVII secolo, e fu poi fatto restaurare nel 1905, secondo i criteri stilistici allora in auge, dai marchesi Rovereto, i cui eredi sono tuttora in possesso dell'edificio. Ciò spiega l'ottimo stato di conservazione, garantito dall'uso come residenza privata della famiglia.
Nel cortile del castello Marchesi Rovereto saranno allestite due mostre: una di contratti matrimoniali ebraici del '700 della città di Monte San Savino, organizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Salomon Fiorentino, e la mostra fotografica "I giardini di Rivanazzano Terme", immagini di Graziano Bertelegni, direttore della rivista "Oltre".
Sarà quindi presentato il libro "Il castello di Nazzano" di Alessandro Disperati.
Sempre dalle 10.00 alle 19.00, nel cortile della villa Di San Pietro, gentilmente concesso dalla famiglia Gambaro, visite guidate al giardino all’italiana della villa Di San Pietro – con splendida vista sulla Valle Staffora e due mostre: la mostra di acquarello botanico di Daniela Passuello e Gionata Alfieri e la mostra di ceramica naturalistica a cura di Francesca Scupelli.
 
Alle 11.00, nel Piazzale della chiesa S. Giovanni Battista parte la caccia al tesoro riservata ai bambini da 6 a 12 anni - alla scoperta dei luoghi storici di Nazzano, un momento per avvicinare i bambini alla storia di Rivanazzano Terme e alla cultura del luogo.
Alle 15.00 nelle scuderie della villa Di San Pietro prende il via il convegno "Nazzano, il primo nucleo di Rivanazzano Terme".
Al termine del convegno, buffet a cura di Occasioni di Festa con prodotti del territorio e degustazione Riesling a cura del Movimento Turismo del Vino Lombardo.
Alle 16.00, un altro momento culturale dedicato ai bambini: nei giardini di Villa Di San Pietro saranno infatti organizzati dei laboratori di giardinaggio riservati ai loro.
Alle 17.30, nel cortile del castello Marchesi Rovereto, letture di leggende su Nazzano ed i suoi abitanti, trascritte dal M° Miglia. Ad interpretarle Gino Bartalena, attore, "lettore ufficiale" della Divina Commedia per la Società Dantesca di Firenze, con intermezzi musicali a cura di Giovanni Ardizzone, collaboratore dell’Orchestra La Verdi di Milano e dell’Orchestra Sinfonica di Savona.
 
 Informazioni 
Dove: Rivanazzane Terme
Quando: sabato 24 e domenica 25 settembre 2011
 

 

La Redazione

Pavia, 16/09/2011 (10070)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool