Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 12 novembre 2019 (385) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» A Tu per Tu con il Cervello
» Festival Borghi&Valli 2017
» Festival di Natale
» Cori di Borghi&Valli
» Highscore Festival 2016
» Il week di B&V
» Festival Borghi&Valli 2016
» Note di fisarmonica al Festival Viaggi
» Le voci di domani
» Recital lirico per Viaggi
» Festivalino al via le audizioni
» Una lunga estate con il Festival Borghi e Valli
» Omaggio alle dive del Cinema Italiano
» Festival Ultrapadum - prima!
» 3° Cambiamo Music Festival
» Sugar Pie & The Candyman a Villanterio
» Borghi&Valli: una settimana di appuntamenti!
» Daniele Ronda & Folklub
» Ad Up-to-Penice il Trio di Ola Kvernberg
» Al via la XX edizione di Ultrapadum

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 9878 del 21 giugno 2011 (3897) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
10 Giorni Suonati, 2^ edizione
10 Giorni Suonati, 2^ edizione
Seconda edizione per la rassegna 10 Giorni Suonati che il Comune di Vigevano e l’agenzia di spettacolo BarleyArts organizzano nel cortile del Castello Sforzesco.
Musica per un’estate intera, che porta Vigevano a fregiarsi del titolo di “Città più Rock” della nostra provincia; ma i nomi sono internazionali.
 
Cominciamo dal concerto del 26 giugno, con i Primus (gruppo di culto, grandi protagonisti del rock progressivo, per la prima volta in Italia), preceduti dagli Hot Head Show (chi sono costoro? Sono un trio londinese di avant-rock, una miscela di suoni che suona completamente nuova. La critica inglese li ha consacrati definendoli come la proposta live più eccitante dell'anno! Alla guida degli Hot Head Show, troviamo Jordan Copeland, figlio del celebre Stuart, batterista dei Police).
 
Il 28 giugno c’è una leggenda vivente: John Mayall con i suoi Bluesbreakers.
L’uomo che ha praticamente inventato il British Blues e l’ha esportato negli Stati Uniti, culla di questo genere. Nelle fila dei Bluesbreakers sono passati alcuni dei più grandi chitarristi del mondo (Clapton, Peter Green, Mick Taylor ecc.) che, alla sua corte, si sono fatti le ossa.
Di spalla, troviamo un incredibile nuovo supergruppo anglo-americano che si è dato il nome dell'area industriale inglese: i Black Country Communion composti da Glenn Hughes (Black Sabbath e Deep Purple), Jason Bonham (figlio dello scomparso batterista dei Led Zeppelin), il chitarrista prodigio Joe Bonamassa e il tastierista Derek Sherinian (Dream Theater). Blues/hard rock britannico (a dispetto del nome Country), come quelli che facevano i Led Zeppelin, i Deep Purple, gli Who e gli AC/DC.
 
Il 29 giugno, l’appuntamento più clamoroso: l’unica data italiana del mitico Jeff Beck, un “marziano” sulla terra, il chitarrista più intrattabile e geniale della storia del rock.
Ad aprirne il concerto saranno i The Straits, band formata dagli ex Dire Straits Palmer, White e Clark.
 
Il 2 luglio sarà la volta del funambolico Brian Setzer che, con i suoi Stray Cats inventò il Rockabilly Revivale che, ormai da anni, gira il mondo con le sue orchestre strabilianti e la sua chitarra al fulmicotone. Unica data italiana per Brian Setzer e la sua Rockabilly Riot. All'interno del set un intermezzo con il batterista degli Stray Cats Slim Jim Phantom.
 
Il 7 luglio tornano in Italia, dopo oltre dieci anni di attesa, i Black Crowes: quella di Vigevano sarà l'unica tappa italiana, all'interno di un tour europeo di pochissime esclusive date.
Prima di loro si esibirà Justin Townes Earle (cantautore di Nashville, figlio del célèbre Steve Earle, 4 album alle spalle e una reputazione di attaccabrighe).
 
Il concerto del 9 luglio vede in cartellone il nome di un grande e famosissimo cantautore, che non ha bisogno di presentazioni: John Mellencamp.
 
Il 24 luglio, concerto di chiusura della rassegna, prevede Jack Johnson.
Jack Hody Johnson nasce nel 1975 vicino Haleiwa, nella costa nord di Oahu, Hawaii. Figlio del famoso surfista locale Jeff Johnson apprende dal padre fin da giovanissimo la passione per il surf. Regista e cantautore, con i suoi cinque album ha consolidato un suo stile particolare di canzoni “solari”, rilassate e non banali.
A precederne l’esibizione sarà Kaki King (nome d'arte di Katherine Elizabeth King), una chitarrista e compositrice statunitense. Dal 2003 a oggi ha pubblicato 4 album e una manciata di EP e collaborato alle musiche di Into the Wild - Nelle terre selvagge di Sean Penn, con i brani Frame e Doing the Wrong Thing.
Direi che “ce n’è di carne al fuoco”!
 
 Informazioni 
Dove: Cortile del Castello Visconteo Sforzesco - Vigevano
Quando: dal 26 giugno al 24 luglio 2011

 

Furio Sollazzi

Pavia, 21/06/2011 (9878)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool