Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 ottobre 2019 (294) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival del Sorriso
» Harold
» Carta Bianca a Moni Ovadia
» Ibridazioni sul mito di Frankenstein
» Ponta chi un’altra cadrega
» Home: la zona d’ombra
» Musica e archeologia
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» EX|ART Film Festival
» Camminare
» Cafè Sensoriàl
» 7 wonders di Davide Bussoleni.
» Un anno al Fraschini
» Lo sguardo Oltre
» Risate Solidali
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7252 del 20 novembre 2008 (3476) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Vigevano per la Duse
Vigevano per la Duse
Pro Loco Vigevano, Società Storica Vigevanese e Istituzione Cultura Città di Vigevano presentano il ciclo di incontri "Vigevano per la Duse" e la mostra documentaria "Una vita sulla scena", omaggio della Città alla Divina nel 150° anniversario della nascita.
 
Il primo incontro in calendario giovedì 27 novembre nel Ridotto del Teatro Cagnoni, “Eleonora. Melologo” racconterà Eleonora Duse nella musica contemporanea.
Eleonora è un canto “alla greca” in onore di una figura così importante per il teatro, per l'arte e per la cultura italiana. Ed è, al tempo stesso, un viaggio nella personalità della Duse, vista e raccontata da più angolature, da personaggi differenti che l'hanno conosciuta, magari amata, in tempi e modi diversi. Ancora, è un percorso iniziatico, dal buio che precede il teatro alla luce che lo manifesta, metafora e realtà di ogni accadimento legato al palcoscenico.
 
Maria Cinzia Bauci, voce recitante e autrice, accompagnata da Rossella Spinosa al calvicembalo e da Guido Boselli al violoncello, protagonisti del melologo daranno corpo ad uno spettacolo in cui il gioco tra rarefazione e ricomposizione in masse dense di materia è inteso a esprimere l’inesprimibile, il nascosto che è proprio, ad esempio, di una disciplina che nasce negli anni della Duse, la psicoanalisi. Eleonora, nel suo essere un “antico” flusso di parole e di suoni, presta sì alla Divina un corpo, ma etereo, un corpo palpitante e vicino di sacerdotessa dei Tempi Nuovi.
 
Il clavicembalo e il violoncello accompagnano, rispondono, circondano, compenetrano la voce umana. Il primo sembra guardare indietro, al secolo dei Lumi e, ancora più indietro, al ricamo barocco, a lunghe serate di dame e geometriche danze; ma ecco che qui, invece, graffia, grida per poi tornare algido ed elegante in modo addirittura convenzionale. È una musica al servizio di questa poetica dell’ambiguo, dell’onirico, del transito. Ugualmente, il violoncello con la sua voce tenorile, apollinea in alcune zone del registro, selvaggia e dionisiaca in altre, rende il senso di una scrittura densa, talvolta piena di un pathos da palcoscenico reso istrionico e affascinante anche da una particolare gestualità del musicista.
 
Gli altri due incontri si svolgeranno:
 
4 dicembre 2008, Ridotto del Teatro Cagnoni
Eleonora Duse nel cinema
«Cenere» e l’atmosfera del cinema muto dei primi del ‘900
Proiezione dell'unico film interpretato dalla Duse (regia di Febo Mari e Arturo Ambrosio, bianco e nero, 33’, Italia 1916), nella versione recentemente restaurata e con l’accompagnamento musicale dal vivo.
11 dicembre 2008, Ridotto del Teatro Cagnoni
"Un treno per Eleonora Duse"
In occasione del 150mo anniversario della nascita di Eleonora Duse, la Società Storica Vigevanese dedica all’attrice che, più di ogni altra, è entrata nell’immaginario degli italiani il sesto volume della collana «Biblioteca».
 
 Informazioni 
Eleonora. Melologo
Quando: giovedì 27 novembre, ore 21.00
Dove: Ridotto del teatro Cagnoni, Vigevano

Gli eventi sono stati organizzati grazie ai contributi della Fondazione Banca Popolare di Vigevano, della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e della Provincia di Pavia.

 

Valeria Hotellier

Pavia, 20/11/2008 (7252)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool