Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 19 gennaio 2020 (745) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
» Il telero di Tommasi Gatti restaurato
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Canti e storie nel bosco incantato
» La notte dei cantastorie
» Oltre lo sguardo
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 694 del 19 ottobre 2002 (4423) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le macchine di Leonardo
Il Mulino della Mora Bassa

L'aliante e il paracadute, l'argano e la bombarda, la bicicletta di legno e la famosa vite aerea sono solo alcune delle 40 macchine di Leonardo in mostra al mulino di Mora Bassa, costruzione quattrocentesca che fu uno dei regali di nozze di Ludovico il Moro alla moglie Beatrice d'Este.

Le macchine di Leonardo (edili, militari e per il volo), sono esatte riproduzioni dai disegni contenuti nei codici dell'eclettico genio (Atlantico, Madrid, ecc.).
Ricostruite in legno, metallo e stoffa, in scala o a grandezza naturale, da abilissimi artigiani fiorentini, sotto la supervisione di esperti ingegneri, offrono una certa "interattività": i visitatori possono infatti toccarle e manovrarle per vederle in funzione.

La locandina della mostra

Pannelli esplicativi con immagini racconteranno degli studi di Leonardo sull'idraulica, sull'evoluzione dell'agricoltura e sulla costruzione dei canali d'irrigazione; mentre un percorso didattico aiuterà a capire l'applicazione pratica del calcolo della portata d'acqua e del funzionamento delle canalizzazioni che regolano l'afflusso nei canali d'irrigazione.

Nelle vicinanze è possibile visitare (su richiesta) anche la Centrale Idroelettrica del 1904 (in perfetto stile liberty e ancora funzionante con le turbine dell'epoca) e il Centro Parco del Ticino "La Sforzesca", dove sorgono le ville di Ludovico il Moro e del principe della Sforzesca, la via dei fiori (stradina con le case dei contadini di Ludovico il Moro) e gli scalini disegnati da Leonardo nel codice Hammer...

 
 Informazioni 
Dove: c/o Mulino di Mora Bassa, via Mora Bassa 38, Vigevano (PV)
Quando: permanente, aperta nei seguenti orari:
sabato e domenica, 10.30-18.30 (per i gruppi, tutti i giorni su prenotazione)

Ingresso: intero 5€; ridotto 3.50€; scolaresche 2.50€

Per informazioni e prenotazioni gruppi:
Tel.: 335/5207542 e 0381/693098

 

La Redazione

Pavia, 19/10/2002 (694)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool