Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 20 agosto 2019 (398) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Piccoli Crimini Coniugali
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi
» L’ora del ricevimento

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» 7 wonders di Davide Bussoleni.
» Lo sguardo Oltre
» Risate Solidali
» "Com' è profondo il mare"
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» Le cose in comune
» Piccolo canto di Resurrezione
» Radiostrambodramma
» C'era una volta... A la nosa manera
» Al fiuto magico ad Rosanna
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» La Luna Nuova
» Verso il bosco”
» Enrica, che spettacolo di formica
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15678 del 8 luglio 2019 (199) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Un anno al Fraschini
Un anno al Fraschini

La Fondazione Teatro Fraschini annuncia gli spettacoli e gli artisti che saranno presenti in Città a partire dal prossimo autunno, un cartellone denso di teatro, danza, concerti. Sarà suddiviso in Prosa (nove spettacoli), Rassegna Altri percorsi (5 titoli) e Comici (4 appuntamenti). Danza (4 balletti), Musica (5 concerti).

La serata di apertura del Teatro Fraschini, come tradizione, sarà invece legata alla stagione d’Opera: venerdì 4 ottobre, con L’heure espagnole e Gianni Schicchi   musiche di Maurice Ravel e Giacomo Puccini.

La stagione di prosa prende avvio venerdì 8 novembre con il debutto di Maestro e Margherita di Michail Bugalkov protagonista Michele Riondino nella parte di Satana, alias Woland che si muove nella Mosca degli anni Trenta tra intellettuali e poeti.
Segue da venerdì 29 novembre 1984 tratto dal romanzo di George Orwell, il regista scozzese pluripremiato Matthew Lenton, riflessione sulle forme di controllo che dominano nel nostro tempo.
Dal 10 al 12 gennaio in scena due fuoriclasse del palcoscenico, Isa Danieli e Giuliana De Sio con lo spettacolo Le signorine di Gianni Clementi, uno ironico spaccato di vita conflittuale tra due sorelle zitelle.
Il Teatro Franco Parenti di Milano celebra quest’anno Giovanni Testori con un progetto articolato che ha previsto il ritorno sul palcoscenico della storica regia de I Promessi Sposi alla prova di Andrée Ruth Shammah. Lo spettacolo sarà a Pavia dal 24 al 25 gennaio. Alessandro Serra, dopo l’esperienza del Macbettu Shakespeariano, affronta quest’anno Anton Cechov, Il giardino dei ciliegi dal 7 al 9 febbraio. Un romanzo emblematico, il Don Chisciotte di Cervantes, sarà in scena nella versione con Alessio Boni e Serra Yilmaz in programma dal 21 al 23 febbraio.
Natalino Balasso è protagonista di Arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni (dal 28 febbraio al 1 marzo) in versione contemporanea diretta da Valerio Binasco. Il romanzo-capolavoro di Jean Austen Orgoglio e pregiudizio, per la regia Arturo Cirillo, in riduzione scenica dal 6 all’8 marzo. Gabriele Lavia sarà John Gabriel Borkman uno spregiudicato banchiere di Henrik Ibsen dal 7 al 9 aprile.

Cinque
gli appuntamenti di  Altri Percorsi,  che pone lo sguardo sulla drammaturgia contemporanea e sulle proposte ibride e senza confini tra teatro, danza, performance, musica. Apre la Rassegna Davide Enia con L’abisso (26 novembre) sullo scottante tema dell’immigrazione; Giuseppe Battiston incontra l’uomo e lo stratega Winston VS Churchill (3 e 4 dicembre). When the rain stops falling di Lisa Ferlazzo Natolitratto dal testo di Andrew Bovell che racconta la saga familiare di quattro generazioni (10 marzo). L’irriverente collettivo pop di Carrozzeria Orfeo ritorna al Fraschini con lo spettacolo Cous Cous Klan (19 marzo), uno spaccato esistenziale sulle vicende di una comunità senzatetto. In chiusura (18 aprile), per la prima volta a Pavia, Romeo Castellucci, il regista italiano più apprezzato all’estero, con Schwanengesang D744 che porta in scena le melodie di Franz Schubert.

Per quanto riguarda il filone I Comici, alcuni graditi ritorni: Angela Finocchiaro con un nuovo spettacolo, una commedia giocosa nella quale sarà affiancata da un gruppo di danzatori (15 novembre), Teresa Mannino ironico egraffiante affronta i cambiamenti del pianeta, (31 gennaio), gli Oblivion realizzano un nuovo musical dedicato alla Bibbia (23 marzo); la novità è la coppia composta da Katia Follesa e Angelo Pisani (19 dicembre) che intratterrà il pubblico sulle dinamiche uomo - donna.
 
Si apre con la Giselle sudafricana di Dada Masilo (28 gennaio) la stagione di danza che prosegue con il Maestro di danza contemporanea PrelJocaj e la sua nuova creazione Gravité (20 febbraio). Il coreografo Abou Lagraa presenta in prima italiana Wahanda/La promessa (27 marzo). Chiude l’Omaggio a Leonard Cohen, Dance me de Les Ballets Jazz de Montréal (21 aprile).

La stagione musicale prende avvio il 4 febbraio con un appuntamento molto originale: 100 cellos sotto la guida sapiente di Giovanni Sollima: centinaia di violoncellisti hanno già risposto alla chiamata -si sono esibiti già in importanti contesti come il Teatro Valle, in Piazza San Giovanni a Roma il Primo Maggio ecc.- portando sui palchi più prestigiosi una vera festa della musica. La violinista tedesca Ariella Steinbacher sarà a Pavia l’11 febbraio accompagnata dal Festival Strings Lucerne. Seguono giovani talenti alla ribalta:il violoncellista Sheku Kanneh-Mason (2 marzo), il pianista Alexander Malofeev. Chiude l’European Union Youth Orchestra diretta da Ivan Fischer con un programma dedicato a Beethoven e Mahler (10 aprile).

Tra gli eventi speciali l’appuntamento del 9 dicembre (San Siro) sarà con I Solisti di Pavia diretti da Enrico Dindo e la partecipazione di Simone Rubino alle percussioni per un omaggio a Tan Dun, compositore cinese.
La Greasemania travolgerà San Silvestro 2019 e Capodanno 2020 con il nuovo allestimentio del Musical Grease della Compagnia della Rancia, adattamento e regia di Saverio Marconi.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Teatro Fraschini
Quando: da lunedì 1 luglio 2019 a venerdì 4 ottobre 2019
Note: Il rinnovo degli abbonamenti della stagione teatrale sarà possibile a partire da venerdì 21 giugno. La vendita dei nuovi abbonamenti sarà da martedì 17 settembre.

 
 
 
Pavia, 08/07/2019 (15678)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool