Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 16 dicembre 2018 (389) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Crossroads of Europe
» La Chiesa di San Lanfranco tra Medioevo e Rinascimento
» Dopo la Brexit, quale futuro per l’Europa
» Il Giubileo del Concilio e di Papa Francesco
» Una serata per il Sì
» Cambiamo per il cambiamento climatico
» Quo Lux Ducit
» Operare nell’emergenza Ebola
» I Giovedì del Collegio Cairoli
» La Ricerca della Felicità
» Mario Pavan, 40 anni di studi e ricerche in giro per il mondo.
» Babilonia: archeologia e mito
» Tutti i segreti dell’energia elettrica
» Abitare nell'antichità: forme e modelli
» Charles Dickens e la trascrizione del parlato
» Dalle mummie a Caravaggio
» Arte e guerra
» Donne e Pubblicità
» Leggere il pensiero non è più fantascienza
» Pericolo asteroidi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» «e così spero di te»
» Dialoghi sulle mummie
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» A tutto museo
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Conversazione Pavese
» Genesis a Pavia: io c'ero
» Dai salotti ai macelli
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15426 del 4 dicembre 2018 (46) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
All'origine delle guide turistiche
All'origine delle guide turistiche

Le prime guide artistiche di città appaiono in Italia all'inizio del Cinquecento. Destinate dapprima ad orientare i pellegrini nell'Urbe, tra chiese, reliquie e ruderi antichi, si moltiplicano nei due secoli successivi, configurandosi come un vero e proprio genere letterario.

Destinate ad organizzare in tempi brevi la visita di viaggiatori "forestieri" di passaggio nelle principali città della penisola, le guide celebrano e documentano la ricchezza del patrimonio artistico e monumentale, pubblico e privato, accompagnando il viaggiatore tra le vie e le piazze delle città a visitare chiese e palazzi.

Il convegno si propone di affrontare tramite un approccio interdisciplinare lo studio delle guide edite, analizzandone i tempi e gli itinerari di visita, la scelta delle emergenze monumentali, gli autori, gli editori e i destinatari, esplorando anche nuove modalità di valorizzazione e fruizione delle preziose fonti tramite l'ausilio dei moderni mezzi informatici, partendo dal progetto Firenze nobilissima città avviato presso l'Istituto germanico di Firenze. Tra i casi esaminati: Roma, Napoli, Bologna, Genova, Milano, Mantova e Pavia, descritta alla fine del XVI secolo nelle rima del poeta Raffaele Toscano.

Il Convegno inaugura mercoledì 5 dicembre in Salone Teresiano alle ore 14.30. La seconda giornata, giovedì 6 dicembre alle 9.30, si svolgerà presso la Sala Enrico Magenes del Collegio Universitario Santa Caterina da Siena. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano - Biblioteca Universitaria
Indirizzo: Corso Strada nuova 65
Quando: da mercoledì 5 dicembre 2018 a giovedì 6 dicembre 2018
Orario: 14.30
 
 
Pavia, 04/12/2018 (15426)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool