Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 giugno 2018 (774) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vox Animae
» Incatenarsi all'oro e al vento
» La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
» Incontri d’Arte: Tomoko Nagao
» Francesca Moscheni: I segni di Dio
» In questa perennità di giovani
» Exist
» Una Storia Militante
» Incontri d’Arte
» Mostra d'arte leggera e inconsapevole
» Cantami o diva - donne del mito greco
» Rinnovare l’antico
» Urbex Pavia Rewind
» Goya. Follia e ragione all’alba della modernità
» Dal mare i segni – da Albissola alla corte di Ludovico
» I volti che hanno cambiato la storia
» Filippo Cristini. Né gli alberi si scorgono tra loro
» Pavia ricorda Johann Peter e Joseph Frank
» Catalogna bombardata
» Futurismi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Incontri d’Arte: Stefano Zacconi
» Vox Animae
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly
» Bloomsday
» Incatenarsi all'oro e al vento
» Siro Comics
» La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
» Incontri d’Arte: Tomoko Nagao
» Nel segno di Olivetti
» Moro. L'inchiesta senza finale
» Il mito della Nazione
» Bruno Maida, L'infanzia nelle guerre del Novecento
» Nulla è più importante delle piccolezze. Tecniche d'indagine letteraria
» PaviArt
» Incontro con Elda Lanza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15237 del 7 giugno 2018 (128) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Italiani, al voto!
Italiani, al voto!

Fino al 1 luglio, le Scuderie del Castello Sforzesco di Vigevano ospitano un’esposizione che presenta 130 manifesti elettorali italiani, provenienti dalla Collezione Maurizio Cavalloni di Piacenza, che coprono un arco cronologico che dal 1945 giunge fino al 1953

La mostra, dal titolo Italiani, al voto!, curata da Maurizio Cavalloni, promossa e organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, in collaborazione con il Comune di Vigevano, ripercorre un periodo storico decisivo per la formazione della Repubblica Italiana, ovvero quello immediatamente successivo alla fine della seconda guerra mondiale; otto anni che hanno visto dapprima lo svolgersi del referendum istituzionale su Monarchia-Repubblica del 1946, quindi le elezioni politiche del 1948 e le amministrative del 1951, e infine la seconda tornata elettorale del 1953

La rassegna si presta a diversi livelli di lettura a seconda che si voglia approfondire l’argomento storico, quello artistico o quello delle strategie comunicative
I manifesti murali, infatti, assolvevano il compito di veicolare i messaggi politici ed elettorali, meglio di quanto faceva la radio, il cui spazio dedicato alla politica andò quasi fino a scomparire nel biennio ’46-’48, dei giornali che venivano letti da una minoranza e della televisione che iniziò la prima trasmissione di propaganda elettorale solo nel 1960, con ‘Tribuna politica’. 

Molto ricca è la sezione dedicata alle elezioni del 1948, dove si assistette a uno scontro tra la Democrazia Cristiana e il Fronte Democratico Popolare per la costituzione del governo del primo parlamento repubblicano e in cui le forze in campo fronteggiavano due visioni opposte del mondo: da un lato De Gasperi, gli Stati Uniti, la Chiesa e il capitalismo, dall’altro Togliatti e Nenni con l’URSS e il comunismo. 
Da un punto di vista formale, la DC preferiva un uso più intenso d’immagini rispetto al testo, spesso riassunto in uno slogan di poche parole, come il manifesto che presenta un soldato sovietico con il coltello in bocca che sovrasta una scritta minacciosa “È lui che aspettate?”; d’altro canto, il Fronte Popolare mirava a stimolare più l’aspetto razionale dell’elettorato, con un materiale propagandistico più ricco di parole che d’immagini, utilizzando come simbolo, il volto di Garibaldi su una stella rossa. 

Accompagna la mostra, una guida con un testo di Linda Barlassina. 

 
 Informazioni 
Dove: Vigevano - Prima scuderia del Castello di Vigevano
Quando: da sabato 2 giugno 2018 a domenica 1 luglio 2018
Orario: Martedì - Venerdì 14.00 - 18.00 Sabato, Domenica e festivi 10.00 - 19.30
Note:  ingresso libero

 
 
Pavia, 07/06/2018 (15237)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool