Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 21 aprile 2018 (263) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Cantami o diva - donne del mito greco
» Rinnovare l’antico
» Urbex Pavia Rewind
» Dal mare i segni – da Albissola alla corte di Ludovico
» Goya. Follia e ragione all’alba della modernità
» I volti che hanno cambiato la storia
» Filippo Cristini. Né gli alberi si scorgono tra loro
» Pavia ricorda Johann Peter e Joseph Frank
» Catalogna bombardata
» Templari: storia e leggenda dei Cavalieri del Tempio
» Steve McCurry. Icons
» Un capolavoro in Castello
» Era Pavia
» Emozioni in armonia
» Pavia Art Talent
» Africa da immaginario e realtà
» Da Ninive a Mosul
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» Limyè
» Tracce. Percorsi Longobardi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Giornata del libro e delle rose
» Tutta colpa del '68?
» Scienza under 18
» Cantami o diva - donne del mito greco
» Quattro chiacchiere con Mimmo Sorrentino
» Rinnovare l’antico
» Il ferimento e la morte di Ferdinando Francesco d’Avalos
» Festa mobile. Un giro d'Italia a tappe di letture ad alta voce
» Giornata internazionale "Rom Sinti e Caminanti"
» Urbex Pavia Rewind
» Miti scientifici e come sfatarli
» Goya. Follia e ragione all’alba della modernità
» Dal mare i segni – da Albissola alla corte di Ludovico
» Presentazione del volume "Vittorio Valente"
» A tu per tu con Federico Faruffini
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15033 del 2 febbraio 2018 (394) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Futurismi
Futurismi

Futurismi. Dalla Avanguardia Storica, al Nuovo Futurismo, al Postmoderno è la mostra a cura di Edoardo Di Mauro e Leonardo Gallina, patrocinato dall'Università di Pavia, dal Comune di Pavia e dalla Fondazione Frate Sole che si terrà fino al 26 febbraio al Broletto.

La mostra è articolata in tre sezioni. La prima comprende dipinti di alcuni esponenti del Futurismo Storico tra cui i pavesi: Gino Soggetti, Angelo Rognoni e Pino Masnata. Nella seconda sezione alcuni esponenti del Nuovo Futurismo espongono le loro opere. Il movimento, creatosi a Milano negli anni '80, è stato storicizzato dal critico e storico dell'arte Renato Barilli.

Infine una terza sezione con lavori di artisti contemporanei, tra cui due opere di Padre Costantino Ruggeri, per sottolineare come il Futurismo a oltre cento anni dalla pubblicazione del Manifesto a Parigi, sia ancora attuale nell'arte contemporanea.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Spazio per le Arti contemporanee del Broletto
Indirizzo: Piazza della Vittoria
Quando: da giovedì 8 febbraio 2018 a lunedì 26 febbraio 2018
 
 
Pavia, 02/02/2018 (15033)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool